Utente 227XXX
Sono sposato e da circa due mesi ho una relazione con un altra donna. Con mia moglie va tutto bene. Con la mia amante però non riesco a portare a termine il rapporto. Mi eccito prima di vederla, mi viene una specie di tremarella quando so di dover andare da lei, la desidero da morire. Durante i preliminari tutto bene, poi quando devo penetrarla perdo l'erezione. Ci siamo riusciti solo una volta usando il viagra. Altre volte ho iniziato la pentrazione poi non sono riuscito ad andare avanti. Abbiamo provato a lasciarci, ma appena ci rincontriamo il desiderio prende il sopravento. Abbiamo provato a vederci poco ma le cose non sono cambiate. Con mia moglie non ho problemi di questo genere. Lei mi dice che non le importa che prova e riprova prima o poi riusciremo, io però mi sento come un cane bastonato. Lei si è posta il problema che possa dipendere da lei, ma per me non è così, lei è meravigliosa ed io la desidero tanto. Quando vado da lei senza avvisarla, senza sentirla la sera prima sono tranquillo, quando invece la sento prima, mi agito, non dormo e ho paura che mia moglie mi scopra. Cosa devo fare, devo lasciar perdere questo rapporto o provare a vederci più spesso. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

sembra che l'eccessiva ansia da performance condizionino la sua prestazione.

sarebbe utile già parlare di persona con un medico per stabilire se e quali accertamenti effettuare.
intanto consideri che se ci fosse un problema significativo, non avrebbe erezioni in presenza di nessuno stimolo erotico.

contatti uno specialista nella sua zona.

cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Colpi, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa tematica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
I sensi di colpa portano scompiglio sotto le lenzuola. Il problema non è evidentemente organico (vedi la regolarità dei rapporti con Sua moglie), ma emotivo. Non è compito medico in questo caso dirLe cosa fare, poichè sta alla Sua coscienza decidere cosa fare: quello che sta succedendo è un segno del conflitto che sta vivendo. Cordiali saluti e in bocca al lupo.