Utente 109XXX
Salve a tutti. Ormai da mesi accuso salve di starnuti mattutini con rinorrea acquosa, da qualche giorno si sono sovrapposti altri sintomi quali cefalea, dolori facciali a livello di zigomi, otite, mal di gola e mal di denti. Sto quindi assumendo moxifloxacina e metilprednisolone. Vorrei sapere se verosimilmente si potesse trattare di sinusite (come asserisce il mio medico) o di rinite allergica che ha dato origine a sinusite?
Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
gli starnuti mattutini e la rinorrea sono compatibili con una rinite allergica ma, l'unico modo per confermare o escludere tale diagnosi è quella di chiedere un consulto Allergologico e sottoporsi ai test allergometrici. Nell'attesa proseguirei la terapia ex-juvantibus consigliatale dal medico di medicina generale per sospetta rinosinusite acuta. Quest'ultima è una delle complicanze più frequenti della rinite allergica ( http://www.medicitalia.it/minforma/allergologia-e-immunologia/382-allergia-sinusite.html ) ma, può comparire anche in assenza di una diatesi allergica.
In caso di negatività dei test allergometrici ed eventuale persistenza della sintomatologia, è indicato chiedere anche un consulto Otorinolaringoiatrico.
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Verna, seguita la terapia in questione, ho effettuato anche i test allergometrici, come da Lei consigliatomi. Il patch ha dato esito positivo per il timerosal.
Crede che possa giustificare il quadro sintomatologico?
La ringrazio.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
E' improbabile che la sensibilità al thimerosal abbia un ruolo nella rinosinusite.
Le allergie che si associano alla rinosinusite sono quelle dovute ad allergeni respiratori come gli acari della polvere, i pollini e le muffe che vengono testate con il prick-test e non con il patch-test (utilizzato nel sospetto di una dermatite allergica da contatto).
Cordiali saluti,

[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Ho anche eseguito il prick-test (allergeni respiratori e alimentari): tutto negativo.
Il patch-test l'ho eseguito per una dermatite, riscontratami dall'allergologo al momento della visita (che in realtà avevo già notato tempo fa, ma con del cortisone topico e cicli di tocoferolo, ne tenevo sotto controllo i sintomi). Dunque l'unico risultato positivo lo ha dato il patch-test per quel tipo di allergene; che se ne possano trovare tracce nelle lenzuola lavate con un detersivo che lo contiene, dottore?

Grazie.

PS: I sintomi della sinusite sembrano spariti, ma continuo a starnutire il mattino.
[#5] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il quantitativo di thimerosal presente nella biancheria è di solito molto bassa ed appannaggio di lavaggi di tipo industriale. Un buon risciacquo è di solito sufficiente a ridurne la concentrazione a livelli non in grado di provocare reazioni nella maggior parte dei soggetti.
La rinosinusite cronica può perdurare per parecchio tempo e necessita di un monitoraggio clinico periodico con l'aiuto del suo Otorino (visto che non c'è alcuna allergia respiratoria).
Cordiali saluti,
[#6] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore, farò come dice.
Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr Verna a distanza di quasi un anno la contatto nuovamente per aggiornare il quadro sintomatologico e chiedere gentilmente il suo consulto. La terapia prescrittami dal collega otorino mi ha portato giovamento, soltanto da quest'estate i sintomi "pseudoallergologici" si sono ripresentati. Con l'aggiunta di forte prurito e lacrimazione agli occhi, prurito che in realtà è piuttosto diffuso in tutto il corpo. Dalle analisi sono risultati alti i valori delle transaminasi, IgE e neutrofili.

Cordiali saluti.