Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 18 anni.
Ieri sera, dopo cena, mia madre si è recata in bagno per lavarsi i denti. Dopo una decina di minuti, forse anche venti, è venuta da me riferendomi di avere avuto delle allucinazioni visive. Mi ha detto di aver vissuto una esperienza simile ad "un sogno", di aver visto "un altro mondo". Durante l'allucinazione ha perso la percezione dello scorrere del tempo, non si ricordava, infatti, quanto tempo fosse rimasta in bagno. Pensando che non fosse nulla di realmente importante, è tornata nuovamente a lavarsi. Dopo altri 10 minuti sono andato a controllare se si sentisse bene, e mi ha riferito che le era successo nuovamente, e che non si ricordava di avermi parlato della prima allucinazione avvenuta appena qualche minuto prima. Ha sostenuto di essere in stato confusionale, era consapevole, ma frequentemente aveva momenti allucinatori; faticava a distinguere il reale dall'immaginario.

Questa mattina è stanca, ha dormito relativamente male (forse a causa della preoccupazione) e sostiene di avere un forte mal di testa. Nessuna allucinazione nel corso della mattinata. Non ricorda se ha avuto altri fenomeni simili nei giorni o nei mesi precedenti. Crede che sia possibile, ma non me ne ha mai parlato. Mia madre NON assume alcun farmaco o altri prodotti di alcun genere.

Ovviamente io sono molto preoccupato, lei non ha intenzione di recarsi all'ospedale e penso che, almeno fino a Martedì, non potrà fare una visita presso il medico di famiglia. Vorrei solamente avere qualche opinione su come comportarsi e su quale possa essere il problema, quello che ho letto sul web non mi ha aiutato a rilassarmi.

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

quanti anni ha Sua mamma? Soffre di patologie importanti?
Comunque sarebbe opportuno che effettuasse una visita neurologica e qualche esame diagnostico, per es. EEG e RM encefalica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera, la ringrazio per la veloce risposta.

Mia madre ha 46 anni e, per quanto ne sappia, non ha mai sofferto di patologie importanti. Questi sintomi potrebbero essere causati da una neoplasia cerebrale, non è vero? Oppure farei meglio a non allarmarmi in tal modo? Mi scusi, mi rendo conto dell'impossibilità per lei e per i suoi colleghi di fornirmi una risposta concreta, per ovvi motivi, vorrei solamente cercare di capire cosa dovremmo aspettarci.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

allo stato attuale non è possibile avanzare ipotesi concrete, come Le dicevo, occorre una visita neurologica e gli eventuali esami consigliati nel post precedente.
Non esistono soltanto le neoplasie, anche problemi di gravità minori sono possibili.
In ogni caso anche le neoplasie possono essere benigne, pertanto non si abbatta prima del tempo.
Mi tenga aggiornato, se vuole.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per il suo tempo e le sue risposte. Domani mia madre provvederà a fissare un appuntamento con il medico di base. Spero non ci voglia troppo. Le farò sapere appena ci saranno novità.
Buona serata.

[#5] dopo  
Utente
Buonasera. Desideravo aggiornarla sulla situazione. Mia madre ha incontrato oggi il medico di base, che ha deciso di fissare una visita con un neurologo entro la prossima settimana. Ha parlato anche delle tempistiche per la risonanza magnetica, fra i 5 e i 6 mesi (!). Per quanto riguarda mia madre, oggi ha un forte mal di testa, difficoltà a mettere a fuoco. Lei crede che sia solamente stanchezza (la giornata è stata stressante), sostenendo che questo fenomeno si sia già verificato nel 2008, mentre studiava per un concorso. Nei giorni precedenti è stata bene. Sono sinceramente dubbioso e preoccupato.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ipotesi della mamma potrebbe anche essere possibile, a distanza e senza conoscere le caratteristiche della cefalea non è possibile ipotizzare nulla di concreto. Mi faccia sapere l'esito della visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro