Utente 115XXX
Caro dottore, in seguito ad una reazione allergica ad un succo di pesca il pediatra ha richiesto per mio figlio Francesco di 3 anni le seguenti analisi delle quali riporto i risultati:

rARA h 8, PR-10 arachide negativo
rCor a 1, PR-10, nocciola negativo
rApi g 1.01, PR10, sedano negativo
rGlv m 4,PR-glicine negativo
rPru p 1, PR10, pesca negativo
rBet v 1, PR-10, betulla negativo
rAra h 9, LTP, arachide 5,72 kUA/l
rCor a 8, LTP, nocciola 1,34 kUA/l
rPru p 3, LTP, pesca 17,5 kUA/l
rPar j 2 LTP, parietaria negativo
rPru p 4,profilina, pesca negatito
rPhl p 12 profilina negativo
rBet v 2, profilina negativo
rDet p 10, tropomiosina negativo
rPen a 1 tropomiosina, gambe negativo

Voglio aggiungere che Francesco consuma spesso merende a cacao, biscotti a nocciola e creme. Le manifestazioni che ha avuto sono state: tanto gonfiore al labbro con il succo di pesca, rossore al musetto dopo 2 noccioline mangiate ad una festa e orticaria con grandi chiazze rosse sulle gambe nel bagnetto con un bagnoschiuma a vaniglia.
Da quando aveva 3 mesi ha una dermatite atopica con tante bollicine piccolissime rossastre che rendono braccia e gambe molto ruvide, ne ho provate di tutte...olii da bagno e prodotti specifici per la dermatite ma senza risultati. Forse è una reazione allergica al nichel?
Ho anche il risultato dell'emocromo e tutti i valori sono nella norma a parte la formula leucocitaria dove ci sono 6 asterischi:

WBC 13.05 (4.27-11.40)
NEUT 49.0* % (39.5-76.9)
LYMPH 41.1* % (13.1-45.2)
MONO 8.0% (3.3-13.4)
EOSI 1.07 % (0-4.8)
BASO 0.2 % (0-1.0)
NEUT 6.39* (2.0-7.8)
LYMPH 5.36* (0.8-3.4)
MONO 1.05* (0.3-0.9)
EOSI 0.22 (0-0.3)
BASO 0.03 (0-0.2)

Cosa significa caro Dottore? Grazie mille per la risposta!!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Il dosaggio delle IgE specifiche che ci trascrive (l'emocromo non appare significativo) mostra la sensibilizzazione del suo bambino alla "Lipid Transfer Protein" (LTP), una particolare proteina presente in molti alimenti di origine vegetale, soprattutto Prunoidee (prugna, pesca, albicocca, ciliegia, etc.) e frutta con guscio (arachide, nocciola, etc.) e in numerosi altri frutti e vegetali. Si tratti di un allergene resistente alla cottura, alla digestione ed ai trattamenti industriali per la preparazione degli alimenti (come quelli subiti dai succhi di frutta); per questo può essere causa di reazioni allergiche generalizzate anche gravi.
Alla luce di quanto detto e dei dati clinici del suo bambino, il Pediatra le consiglierà una serie di alimenti da evitare e le opportune altre precauzioni da prendere.
- http://www.medicitalia.it/minforma/allergologia-e-immunologia/279-convivere-allergia-alimentare-vita-giorni.html
- http://www.medicitalia.it/minforma/allergologia-e-immunologia/864-allergie-alimentari-manifestano.html
Cordiali saluti,