Utente 204XXX
dottori devo chiedere un informazione , allora io il 31 maggio di questo anno sono andato a fare il test hiv dopo il periodo finestra di 3 mesi il fatto incriminato infatti risaliva al 19 febbraio , risultato negativo , ma ora non so per quale motivo mi è venuto un dubbio che mi assilla , già ho pensato di andare da uno psicologo per farmi curare queste paure , però ora il dubbio che mi assilla è il seguente , io tempo fa non ricordo quando ( questo è il problema che mi assilla ) parlai con una ragazza straniera ( che poi mi hanno detto che è un escort) conosciuta in un bar dove stavo io con i miei amici , il fatto è il seguente la ragazza stava mangiando una brioche e non mi ricordo questo è il problema se chiese a me se ne volevo un pò perchè ho questo ricordo vago , ma nel caso la ragazza mi avrebbe offerto un pezzo di brioche secondo voi se sulla brioche ci stava del sangue che poteva essere presente sulle sue mani o nella sua bocca possono avermi trasmesso qualche malattia , soprattutto sono preoccupato per l'hiv ??? mi dite come la pensate ? io ho azzerato tutti i possibili rischi nel momento in cui ho fatto il test hiv a maggio però io questo fatto non mi ricordo quando è successo e per questo non essendo in grado di collegarlo a un determinato giorno non mi consente di vedere quando è avvenuto e quindi sia stato coperto dal test hiv

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Cerchi di tranquillizzarsi e se non ci riesce da solo si faccia aiutare dal medico.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
dottore grazie, lo farò ma allora mangiare una cosa che proviene dalle mani di un altra persona che è a rischio per i suoi comportamenti non è a rischio?? cioè se lei in bocca o sulle mani avrebbe delle ferite il sangue potrebbe trasmettere la malattia se lei mi offre una brioche ? grazie mille