Utente 490XXX
Ragazzo 25 anni eterosessuale,sempre in ottima forma. 1 anno e qualche mese fa test HIV NEGATIVO con anche tutte le malattie infettive. Sono molto ossessivo da questo punto di vista quindi mi sono sempre protetto da rapporti a rischio. Purtroppo 20/23 giorni fa ho fatto la cazzata della mia vita. Ho fatto sesso con una ragazza che lavora in palestra senza preservativo. Mentre lo facevo pensavo al rischio ma continuavo come un coglione. Comunque a distanza di 20-25 giorni mi è venuto un FORTE MAL DI GOLA con linfonodi gonfi e quasi dolenti sotto mandibolari (soprattutto sinistra) , e anche linfonodo gonfio parte sinistra e destra (di meno) auricolare posteriore (dietro l'orecchio). Nessuna febbre, nessun rush cutaneo, nessuna tosse o diarrea. Solo un po di spossatezza. (è vero che l'ultimo periodo mi sono riposato poco e ho avuto anche la comparsa 10 giorni fa di un afta sulla gengiva, credo per lo stress). Comunque rimane il fatto che ora come ora ho un ansia FOLLE di aver contratto l'HIV. Non so lo stato sierologico di questa ragazza, so anche che prendere l'hiv con una sola volta e soprattutto da donna a uomo è difficile. ma la percentuale comunque anche se bassa c'è.

Neanche vi dico che mi sto controllando ogni ora i linfonodi , di qualsiasi stazione essi siano. ma ho riscontrato solo quelli che ho scritto in precedenza leggermente gonfi, nell'inguine e sotto le ascelle niente. Ho fatto visita ieri dalla dottoressa e mi ha detto che ho un po di faringite e linfonodi gonfi e mi ha prescritto OKI e un antibiotico orale CLAVULIN. La mia domanda è, se questo mal di gola non passa e i linfonodi non si sgonfiano nemmeno con l'antibiotico, è più probabile che sia HIV? sto morendo dalla paura, sto aspettando i 40-50 giorni per fare il test.
il mal di gola perdura ormai da 3 o 4 giorni ma solo da stamattina sto prendendo l'antibiotico.

temo sia tanto una sintomatologia acuta da contagio da hiv, su internet se ne leggono di tutti i colori!!!!

Grazie in anticipo

Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

cerchiamo di chiarire alcuni suoi concetti errati, anche perché, come dice lei "su internet se ne leggono di tutti i colori".

"so anche che prendere l'hiv con una sola volta e soprattutto da donna a uomo è difficile"
no, non è così; ormai il rischio di contrarre HIV vale sia nei rapporti con donne che nei rapporti con uomini sia eterosessuali che omosessuali (con l'esclusione del rapporto lesbico, a parte il cunniliguo)
e un solo rapporto a rischio può rivelarsi sufficiente per il contagio

"temo sia tanto una sintomatologia acuta da contagio da hiv"
no, su questo può stare tranquillo, perché generalmente il contagio da HIV è asintomatico, ed è proprio questo il guaio; per molti anni il contagio può non dare sintomi; il 25% dei sieropositivi non sanno di esserlo proprio perché, stando bene, pensano di non esserne portatori e così sono imprudenti e contribuiscono a diffondere il virus.

Il test HIV dopo un rapporto a rischio va fatto dopo 30 giorni;
un test a 30 giorni negativo dà una sicurezza altissima, intorno al 95-97%,
si ripete il test a 90 giorni solo per avere una sicurezza al 100%

Ci tenga al corrente, se lo desidera.

AIDS: come misurare il rischio
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=29
AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=38
La vera storia dell'AIDS
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=17

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Caro Dott. Corcelli, la ringrazio per la risposta. la prossima settimana andrò a fare il test. Intanto il mal di gola è sparito come i linfonodi sotto il collo (che erano doloranti) sono spariti.

Sono però rimasti gonfietti i linfonodi dietro l'orecchio dx e sx. Però devo dire che quando sono stato male mi sono "Stuzzicato" tantissimo dietro l'orecchio (per sentire se erano gonfi) e alla fine si sono gonfiati....può essere che ci mettono cosi tanto a sgonfiarsi?

Grazie in anticipo

Cordiali Saluti.