Utente 233XXX
buongiorno, è da 3-4 anni che mi sono accorto di avere saltuariamente delle extrasistole. le analisi del sangue sono a posto soprattutto per quanto riguarda i valori del potassio. ho fatto un holter cardiaco su richiesta della ritmologa in quanto l'ecg era a posto ed il referto è il seguente:
ritmo sinusale tendenzialmente normofrequente. frequenti bev polimorfi isolati ed occasionalmente in coppia. sporadici besv isolati e talora in coppia o breve serie. non pause significative, non modificazioni di ST-T suggestive per natura ischemica transitoria. non riferita sintomatologia durante la registrazione.
la ritmologa mi ha detto di non preoccuparmi e di tornare tra 6/8 mesi per un altro holter per valutare l'evoluzione. però penso io: tra 6/8 mesi la situazione sarà uguale visto che sono anni che vado avanti così. da cosa può essere deteminata questa "patologia"? conviene monitorare ad es. la tiroide o fare una terapia farmacologica? in futuro, infine, sarò da monitorare oppure posso dimenticarmi di questa cosa? grazie al/ai dottori che mi risponderanno

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Qualora non eseguito di recente, potrebbe essere consigliabile un test da sforzo per valutare l'andamento dell'aritmia in corso di stress fisico.
In ogni caso, si attenga alle istruzioni della collega aritmologa, che ha avuto l'opportunità di visitarLa e soprattutto di prendere visione diretta dei Suoi esami.
Cordiali saluti.