Utente 219XXX
Gentili signori medici,
ormai da molti mesi soffro di un disturbo per cui quando ho rapporti sessuali con mia moglie, ho rapidamente l'erezione ma non riesco a raggiungere l'orgasmo, anche se mantengo l'erezione per molto tempo. Diciamo che il piacere sessuale rimane allo stadio iniziale senza progredire come dovrebbe fare, fino ad arrivare all'orgasmo.
Il problema più grave riguarda mia moglie, che non si sente desiderata e patisce molto questo tipo di situazione.

Io sono un soggetto ansioso e mi aiuto per dormire con Minias e Lendormin, ma in modo variabile a seconda del periodo di stress, e comunque sempre restando sotto le dosi prescritte, tipo 5/8 gocce di Minias o mezza Lendormin, per cui non credo che queste piccole dosi possano dare problemi di nessun genere.

Resto in attesa di un gentile riscontro, e grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la eiaculazione ritardata,quando insorge in un secondo momento,aldilà di,improbabili,cause psicologiche,richiede un attenta valutazione andrologica che chiarisca lo stato della prostata e delle vescicole seminali,il quadro ormonale e quello neurologico,oltre,ovviamente,alla considerazione circa la terapia che ci trasmette.Cordialità.