Utente 122XXX
Gentili Dottori,

sono un ragazzo di 23 anni e vi scrivo perchè ieri sera ho sentito un fastidio/dolore cutaneo all'interno del braccio destro, in particolare nel punto di contatto del braccio con il torace, come se la parte fosse irritata. In realtà è un fastidio che sento spesso e quando mi controllo ho spesso qualche puntino rosso sotto pelle, ma niente di serio.

Comunque toccandomi il punto in questione, questa volta ho sentito e sento tuttora una "pallina" dolente al tatto. Il dolore non è insopportabile, forse più un fastidio, comunque è localizzata all'interno del braccio esattamente a metà tra la spalla e il gomito. Ho un po' paura che possa essere un linfonodo ingrossato, anche se un amico neo-laureato in medicina (ma non ancora medico) che ho visto oggi e che mi ha "visitato" ha detto che data la posizione e la forma/dimensione che ha sentito al tatto non dovrebbe essere un linfonodo, ma piuttosto una semplice cisti un pochino irritata. Ovviamente, non essendo ancora medico ed essendo una persona responsabile, mi ha consigliato di andare comunque dal medico di base per fargli dare un'occhiata.

Sulla base della mia descrizione dei sintomi (spero chiara), mi sapete dire se è possibile che si tratti di un linfonodo? E nel caso, a cosa potrebbe essere dovuto questo ingrossamento/fastidio?

Grazie in anticipo per l'attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Complimenti all'acume clinico del suo amico studente in medicina perchè mi sento di condividere sia l'ipotesi diagnostica che la raccomandazione (perchè non è giustificata alcuna preoccupazione) di coinvolgere il suo curante perchè è impossibile aggiungere di più senza una visita

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html