Utente 542XXX
gentilissimi

dopo una attenta cura delle mie parte intime, pensavo di aver risolto il problema di queste macchioline bianche.. in realtà mi ritrovo ora con il medesimo (?) problema poichè mi sono sparite dalla pellina interna del pene che ricopre il glande e sono comparse da qualche mese direttamente sul glande

mi ero curato dietro consiglio di un dermatologo, utilizzando il prodotto intimoil mentre ora utilizzo physiogel base lavante, e seppur lo utilizzi da soli 6 giorni cerco di stare attento ad eventuali miglioramenti, che per ora non vedo anzi..

come descrivermi il mio "problema"
si tratta di macchioline bianche liscie nel senso che non sono secche, è come una patina bianca a macchie, in una parte del glande a chiazze in un altra a pallini

può essere dovuta ad una scarsa igiene delle parti intime? soprattutto dopo l'eiaculazione? e quindi il formarsi di una parte secca post-eiaculazione potrebbe aver intaccato la mia pelle?

in ogni caso mi sono sempre lavato almeno 1 o 2 volte alla settimana

cosa potrebbe essere? grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente utile rideterminarsi con il proprio dermatologo per escludere con opportuni accertamenti, oltre a cause micotico e/o batteriche anche patologie tipo lichen sclerosus in primis che possono coinvolgere tale distretto.
Cordiali Saluti
Alessandro Benini
[#2] dopo  
Utente 542XXX

Iscritto dal 2008
molte grazie, poichè ho perso i contatti del dermatologo gentilmente consigliatomi da voi a suo tempo, sareste così gentili da indicarmene un'altro fidato in milano?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

ritengo che l'igiene intima c'entri ben poco con il suo problema: è fondamentale in questi casi rivolgersi, senza procrastinare, allo specialista Venereologo (l'esperto di cute e mucose genitali) durante la cui visita sarà possibile, elucidare la situazione ed escludere anzitutto cause connesse (in base alla sua descrizione) con un Lichen sclerosus incipiente o con una vitligo peniena.

carissimi saluti e ci tenga pure aggioranti.

dott. Luigi Laino
Ricercatore Dermatologo e Venereologo, ROMA