Utente 182XXX
Mio padre (90anni) ha avuto 3 mesi fa un ictus emorragico a livello talamico che ha determinato un'emiparesi sx. Passa quasi tutta la giornata seduto in poltrona con i piedi per terra; ora ha la gamba paralizzata piuttosto gonfia e la dx gonfia a livello della caviglia. Il gonfiore alle caviglie in realtà lo aveva anche durante il periodo estivo, ricordo infatti che il medico gli riduceva la terapia anti ipertensiva di antacal al minimo. Ora la mia preoccupazione è la seguente: il gonfiore a livello della gamba paralizzata è da considerarsi normale nelle sue condizioni? Inoltre mi sembra che a volte, quando fa la riabilitazione abbia una specie di fischio durante la respirazione; le due cose possono essere collegate? Può trattarsi di edema? La terapia che attualmente segue è la seguente:Aprovel 300; Furosemide 25mg, Nimodipina 15 goccex3, 1/2 Antacal da 10mg, Torvast da 20mg Ticlopidina (quest'ultima è stata sospesa nella fase postictale e ripresa da poco perchè ha una stenosi carotidea notevole)
[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per un approfondimento sarebbe meglio che ripostasse in area NEUROLOGIA