Utente 181XXX
Salve dott.re
3 mesi fa ho eseguito un trattamento antinfiammatorio per orchite epididimite
in concomitanza alla remissione dell'infiammazione (oramai risolta da tempo)
ho cominciato ad avere sfoghi di orticaria, (mai avuti prima d'ora).
di primo acchitto sembrava una reazione ai farmaci presi (un mese di ciproxin augumentin e supposte topster) ma il fenomeno stà continuando anche se tali farmaci oramai non li prendo più da circa 1 mese e mezzo.
gli sfoghi iniziano con dei piccoli puntini in rilievo sulla pelle, poi gli stessi si addensano e formano delle "chiazze" tipo cartina geografica.
il fenomeno strano, per il quale vorrei capirci un pò di più, è che tali eruzioni cutanee avvengono sempre alla sera verso le 20:00 22:00 durano circa un ora e poi svaniscono.
a volte arrivano durante la notte quando sono al caldo nel letto durano sempre 30 40 minuti poi svaniscono, (il borotalco le allevia molto).
il prurito avviene solo nei minuti iniziali quando ci sono i singoli puntini, una volta formate le "chiazze" il prurito svanisce.
fino ad adesso ho provato a prendere l'antistaminico FRISTAMIN una compressa di pomeriggio, quando lo assumo gli sfoghi non si manifestano.
però poi, diciamo a giorni alterni, gli sfoghi tornano fuori.
sulle cause dovrò approfondire di certo, ma quello che vorrei sapere è:
1) è normale che tali sfoghi avvengono sempre alla stessa ora?!!!!
2) è normale che la zona colpita è sempre la stessa?? (il basso addome gli inguini la fascia delle pelvi per capirci)
3) quali "segnali" dovrei cercare per capire la natura del fenomeno?
4) per quanto tempo è opportuno assumere antistamici?

se volesse ho delle fotografie molto eloquenti se lo riterrà necessario le potro inviare

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente, l'orticaria (è una diagnosi telematica e come tale va presa) è una forma allergica "molto capricciosa" e spesso è molto difficile riuscire a capirne la causa, solo affidandosi ad un dermatologo che abbia esperienza nella cura di tale patologia potrà affrontarla in modo corretto. Il fatto che le lesioni compaiano sempre alle stesse sedi e sempre alla stessa ora è uno dei tanti dati anamnestici che dovrà fornire al suo dermatologo per aiutarlo a capire la causa del suo problema. Un saluto