Utente 231XXX
Salve dottori! Dopo consulto andrologico per e.p l'andrologo mi dice che essa era dovuta a frenulo breve.. Faccio l'operazione di frenuloplastica.. Dopo circa 2 mesi riprendo l'attivitá sessuale.. L'e.p è ancora presente purtroppo e quindi ritorno dall'andrologo per capire il motivo.. Quest'ultimo mi dice che allora è un problema psicologico e che esistono farmaci per curarla..io peró per caso trovo in reto un forum dove parlano di emla.. Così per curiosità provo a metterla sul frenulo prima del rapporto e con mia grande felicità riesco a durare quasi mezzora. Per verificare che non è stato un caso la provo di nuovo in altri 5-6 rapporti e il risultato è sempre positivo.. Riferisco quindi la cosa all'andrologo che mi dice di continuare a usare la crema visto i risultati positivi e che quindi i farmaci da lui menzionati (m pare parlasse di dapoxetina) non erano necessari.. La mia domanda è questa:
Visto che se metto emla aul frenulo non ho più e.p, il mio è un problema organico dovuta alla troppa sensibilità in quella zona o è cominque un problema psicologico? (dimenticavo di sottolineare che ho e.p anche durante la masturbazione
Se è un problema d sensibilità puó essere che sia dovuta alla "ferita" che nom è ancora guarita del tutto e quindi è sensibile?
Esiste qualche metodo o imtervento per desensibilizzare il frenulo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
l'uso dell'Emla provoca una anestesia locale con diminuizione della sensibilità , ora considerata la sua giovane età, a me non pare la soluzione più idonea ,tenendo anche conto che l'e,p, è dovuta alla mancata percezione di quello che si avverte prima che si arrivi alla fase eiaculatoria con conseguente non possibilità di fermarsi in tempo.
L'e.p. è legata al sistema nervoso centrale ( vedi uso di dapoxetina) e la sua rimozione ha sicuramente bisogno, prima di intraprendere terapie farmacologiche, di una consulenza da parte di uno psicologo sessuologo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Ma come si spiega la precocità anche in fase masturbatoria? Ripeto che l'emla la metto solo nella zona del frenulo mentre nel resto del glande no.. Infatti così facendo durante il rapporto sento comunque parecchio piacere che riesco peró a controllare molto bene lo stimolo e riesco a percepire e controllare le varie fasi del piacere.. Quando invece nom uso la crema il piacere è così intenso nella zona del frenulo che non riesco più a controllarmi e lo stimolo arriva subito e fortissimo.. Per quello che sono convinto che sia un problema di eccessiva sensibilità in quella zona.. Non crede?
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
No non credo, anche se in qs campo tutto è possibile
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se fosse un problema solo di ipersensibilità a livello dell'area del frenulo, già la frenulectomia e la successiva frenuloplastica avrebbero portato un benefico ed un allungamento dei tempi eiaculatori.

Quello che possiamo pensare invece, vista la sua storia clinica, è che sia presente anche un problema psicologico.

Comunque , se l'uso della crema da lei indicata, le procura tempi accettabili, il consiglio è quello di continuare ad usarla; spesso in questi casi con il tempo migliorano anche le risposte spontanee, quelle non medicate.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
capisco.. continuerò ad usarla allora. La cosa che mi lascia perplesso tuttavia è la precocità anche in fase masturbatoria che si manifesta solo se insisto nella zona del frenulo. So che nell'e.p è presente una causa psicologica ma mi stupisco che se applico la crema solo in un determinato punto la situazione cambia completamente! se l'applicassi in tutto il glande posso capire che si tratti solo di un aiuto psicologico in quanto non si sente niente per almeno 10-15 minuti.. nel mio caso però (applicandola solo al frenulo) sento molto piacere che però è controllabile e gestibile e posso "decidere" quando venire...quando ho il rapporto senza crema invece riesco a durare anche 5-10 min fermandomi però ogni 10 secondi per evitare lo stimolo (cosa fastidiosissima) mentre se invece mi lascio andare l'eiaculazione arriva praticamente subito. Il mio problema non credo sia conoscere le varie fasi che precedono l'orgasmo perchè riesco a capire quando sto per venire e non penso che sia neanche un problema di controllo in quanto se voglio posso controllarmi quanto voglio anche senza crema. Non vorrei essere insistente però mi sembra una situazione molto diversa la mia rispetto a quella di molti altri "precoci" che hanno miglioramenti solo se usano la crema su tutto il glande... che ne pensate?
[#6] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.mo utente,
penso che noi tutti e abbiamo esaurientemente risposto già nella sua del 23 gennaio e successive..
Altro non c'è da dire , ora è Lei che deve prendere una decisione su cosa fare e se ci sia bisogno di fare qualcosa.
Cordiali saluti