Utente 586XXX
Preg.mo Dottore,
mi permetto di imviare gli esami del sangue di mia moglie relativi al controllo del colesterolo eseguiti alcuni giorni fa.Gli esiti sono i seguenti:
- Glicemia 91.00 mg/dl (65.00 - 110.00)
- Colesterolo 232 mg/dl inf. a 200
- HDL 47 mg/dl F. sup. a 50
- LDL 160 mg/dl (70 - 130)
- Trigliceridi 118 mg/dl (50 - 170)
Per 6 mesi ha assunto 1 perla di EPA-DHA GOLD 1000mg (l'ultimo mese 2 perle) e, dopo l'interruzione,per una decina di giorni prima dell'esame del sangue una confezione a mezzogiorno di "Danacol" e continua.
Alla luce di quanto riferito conviene che mia moglie,di anni 65, assuma ancora "Danacol" o un altro integratore,per esempio Armolipid od altro, o passare alle statine?
Ringraziandola,invio cardiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'eventuale utilizzo di un integratore o di una statina dipende oltre che dai valori di colesterolo, anche dal profilo di rischio cardiovascolre di sua moglie. Ne parli con il curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della sua risposta.Con l'occasione desidero precisare che tutti gli altri
esami del sangue sono nella norma,come pure l'ecocardiogramma color doppler eseguito circa due mesi fa.Infine sottolineo che esiste una familiarità della malattia (la madre e la zia).