Utente 232XXX
Buongiorno, vi scrivo per un problema che persiste da più di una settimana, continuo ad avere fauci molto secche, labbra gonfie, sensazione di avere la gola gonfia. Premetto che sono in cura per reflusso con pantaprazolo da 3 mesi. a Novembre ho iniziato con omeprazolo 20mg 1 volta al di, poi il gastroenterologo mi ha consigliato 80 mg al giorno per 2 settimane e fino ad ora prendo pantoprazolo 40 mg al gg.
I sintomi peggiorano, disturbi del sonno, pesantezza nella respirazione e sensazione di lingua gonfia ed è come se avessi un qualcosa di acido sulla lingua. Ogni tanto mi si annebbia la vista ed ho una sudorazione agli arti molto intensa. Ieri ho effettuato gli esami del sangue:
leucociti 3,98 *
eritrociti 4,32
emoglobina 12,6
ematocrito 37,80
neutrofili 33,2*
eosinofili 9,0*
basofili 0,8
linfociti 48
monociti 9
glucosio 85
sodio 138
potassio 3,5*
sul foglietto illustrativo ho letto che gli effetti indesiderati del farmaco sono molto simili ai miei. E si trovavano nel settore reazioni allergiche importanti., può essere il farmaco? Altrimenti cosa potrebbe essere? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
il trattamento con omeprazolo può esitare quale effetto collaterale in una riduzione del flusso salivare con sensazione di bocca secca. Talvolta può complicarsi con una infezione ad es. candida. Generalmente è reversibile dopo sospensione del trattamento.
Il consiglio è di parlarne direttamente col gastroenterologo per le opportune rivalutazioni della terapia in corso.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera, ogni giorno è sempre peggio. Occhi gonfi e difficoltà a respirare. Il mio medico dopo avermi fatto un'iniezione di bentelan mi ha dato dell'ebastina da prendere una volta al giorno e delle pastiglie di bentelan nel caso in cui mi dovessi sentire male.
Persiste stanchezza, debolezza. Mi ha prescritto una visita con l'allergologo d'urgenza per elevata eosinofilia ed edema faringeo ,devo aspettare giovedi mattina, ho chiesto se potesse essere un effetto collaterale del farmaco, ma lo ha escluso dicendo che è impossibile che questo si verifichi a 3 mesi dall'assunzione e di continuare la cura. Ormai è da venerdi che prendo sia antistaminico che cortisone almeno una volta al di.
La ringrazio per il consiglio domani proverò a sentire il gastroenterologo.
So benissimo che non potete fare diagnosi "volanti" ne a distanza, Le chiedo solo se le dovesse venire in mente qualche altra possibilità di farmelo sapere. Vorrei solo sapere a chi rivolgermi. Grazie ancora