Utente 240XXX
buongiorno .il 5 di agosto del 2011 giocando a tennis nel tentativo di recuperare un
pallonetto sono caduto all'indietro battendo la tasta sul campo in terra rossa. non sono svenuto e non mi è uscito del sangue
risultato dopo mesi di esami e terapie: perdita dell'olfatto.....e terribile mangiare un tartufo e che sa di una zucchina cruda e cosi qualunque cosa si mangia comunque non ho ancora perso del tutto le speranze . Le mie domande sono ipotizzando che dall'urto non si sia interrotto nessun" nervetto dell'olfatto"l'agopuntura puo stimolare o aiutare in qualche modo il recupero dell'olfatto ?
vi ringrazio per l'attenzione
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sua ipotesi venisse confermata è possibile fare un tentativo; è fondamentale conoscere nel dettaglio quali siano le lesioni del circuito nervoso olfattivo.

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno dott.Ferrero Leone
purtroppo posso solo ipotizzare perchè stando a quanto mi ha detto il
neurologo
oggi come oggi non esiste nessuna TAC o RNM che possa darmi
delle comferme sui nervi olfattivi interrotti
secondo lei invece è possibile ?
La prego mi risponda
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se i colleghi specialisti le hanno già detto che non esistono mezzi diagnostici per chiarire le condizioni delle vie olfattive, io non posso aggiungere altro.
Perdoni la banalità ma ha provato a testare la sua sensibilità con odori particolarmente intensi (aceto da cucina o meglio acetone per cosmesi) per confermare la sua totale anosmia?

Cordialmente.
[#4] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno dott Ferrero Leone
si ho provato. sento invadermi i polmoni di una" cosa forte e indefinita"
il neurologo dice anche che dal contracolpo da trauma si puo subire una contusione che può togliere l'olfatto anche per 8,10 mesi
ecco perchè io non voglio aspettare con le mani in mano
e chiedevo un consiglio alla medicina alternativa se poteva essermi utilein qualche modo
nella speranza che non si è interrotto nulla ma solo contuso
cosa puo dirmi ?

cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Proverei senza dubbio, agopuntura e farmaci omeopatici/omotossicologici da collega esperto in queste discipline.
Le auguro vivamente di risolvere.

Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott Ferrero Leone seguirò il suo consiglio
Lei gentilmente potrebbe indicarmi un suo collega nel settore
dell'agopuntura che esercita a Torino o nelle cinture ?
la ringrazio ancora per la disponibilità.

cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se riuscisse a trovare un allievo del prof. Roccia sarebbe in mani sicure;
purtroppo era un contatto di un mio maestro (dr. Giuseppe Leoni) di molti anni or sono.
Provi.

Cordialmente.
[#8] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno dott Ferrero Leone,lei si riferisce al dott. Luciano Roccia
che opera in Carmagnola (to)?

leggo che il dott Giuseppe Leoni è stato un suo Maestro....
ma immaggino che se cosi fosse non lavori più.

La saluto cordialmente.
[#9] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
grazie
[#10] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Si, i nomi sono tutti esatti!