Utente 242XXX
,rivolgo a voi il mio caso...soffro purtroppo di attacchi di panico (a periodi),da 10 anni,e certo le cose successe nell ultimo periodo nella mia vita non mi hanno aiutato.Ho 29 anni ,sono 10 anni ormai che focalizzo le attenzioni (negative) al mio apparato cardiovascolare,insomma vivo con la costante ansia di essere un malato o di avere un evento coronarico.Ovviamente in questi anni ho eseguito una serie infinita di esami .Ogni anno presso il centro medicina dello sport di torino(stadio olimpico) ,faccio la visita medico sportiva completa di ecocolordoppler e prova da sforzo per avere il certificato sportivo agonistico.Ho fatto holter 24 ore ,per via di alcune extrasistole percepite,risultate poi 8 su 160000 battiti e sopraventricolari ,praticamente mi hanno riso in faccia.Eseguito anche esami del sangue continui sempre perfetti in quanto emocromo ..ma con una defezione nei coagulanti sempre la solita dal 2002 trigliceridi 75 glicemia 80 il colesterolo totale varia dai 168 ai 210 .ma il valore delle lipoproteine ad alta densita hdl e sempre dai 37 ai 40 ...e una costante....sono stanco di vivere con la mente sempre attenta ai miei battiti con il terrore di stare male ...mi blocco in tutte le cose che desidero fare ,perche la paura mi paralizza e quando le faccio le faccio con estrema difficolta--una fatica immane..nessun medico mi concede di fare una coronarografia ..nessuno vuole dare le risposte che la mia mente disordinatamente...mi chiede a me..(come posso rispondere io ...????posso solo spaventarmi)SARO ANCHE MALATO PSICOLOGICAMENTE (ossessionato).MA SE AD UNA DOMANDA CI FOSSE LA RISPOSTA POTREI CHIUDERE CON LE MIE PAURE..INVECE DI CONTINUARE A DUBITARE.
nessun medico si rende conto che anche u po di radiazioni o canule nelle arterie sono meno gravi che una sofferenza psicofisica continua?nessuno qui è disposto di prendersi cura di me..dando risposte concrete??ai mie dubbi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede la coronarografia e' un esame invasivo ed espone a radiazioni, la TC coronarica la bombarda di radiazioni e pertanto e' naturale che questi esami non si facciano se non c'e' il bisogno reale.
Lei invece deve farsi curare da uno specialista psichiatra perche' la sua qualita' di vita mi pare molto compromessa.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
sono veramente grato..di avere avuto la sua risposta..noto con mio stupore che persone come lei..(professionisti ).anche la domenica curano la loro passione di medico aiutando mlti di noi grazie...Sono daccordo sul fatto che comportano dei rischi e delle radiazioni ma non è forse meglio correre un rischio e sporcarsi un po .???ma vedere che il ume delle coronarie è pulito e togliere dalla mente un cancro psicologico??Puo un ecocardio una prova da sforzo? dare questi dati?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
scusi una domanda perche' lei pensa di morire di infarto piuttostio che ti tumore o di leucemia, oppure in un incidente stradale?
Nel senso se le facesse una coronarografia lei non potrebbe escludere altre patologie?
Non si fanno esami rischiosi su richiesta dei pazienti, sarebbe iniziare una catena di S. Antonio inutile rischiosa.
Deve rendersi conto che a lei non serve uno specialista cardiologo.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
HA fatto una domanda intelligentissima...ci sto pensando ..ma sa..dentro di me (con rispetto )non ho alcuna paura delle altre patologie ...ma di quella..e strano controverso ...ma non conosco i giri della mente..ed è da quello che vorrei liberarmi...sara perche dal primo attacco di panico mi sono spaventato .....e concentrato sul cuore..sara perchè ,e il motore del corpo ed intaccato lui e come avere intaccato tutto ..non saprei..so solo che questo mi preoccupa molto
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
appunto per quello le ripeto che e' opportuno che lei consulti uno psichiatra.
La saluto cordialmente
cecchini
[#6] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
grazie ancora,questa mattina ho fatto una gastroscopia con ritrovamento di un ernia iatale da scivolamente,io sono stato operato quando avevo 23 anni quindi 6 anni fa di ernia diaframmatica ..qualche volta dottore mi capita .anche oggi pomeriggio di avere delle fitte fortissime di tipo taglienti..come se una lametta mi tagliasse al centro preciso del petto con riflesso istantaneo alle estremite del dito mignolo ed anulare della mano sinistra,queste fitte estremamente taglienti..durano un secondo al massimo ...ma poi lasciano la parte trafitta indolenzita??sa di cosa si tratta??è un dolore di origine coronarico?di mancanza di ossigeno?
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi non intendo andare oltre. Lei ha bisogno di una terapia psichiatrica e non di un cardiologo.
Arrivederci
Cecchini
[#8] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
la capisco..e capisco la sua professionalita ,e la ringrazio..un ultimo quesito un mese e mezzo fa,,,durante una partita di calcetto ...diciamo verso la fine mi sono accostato al campo per bere dell acqua ..appena ho iniziato a bere ..(la frequenza cardiaca era piu o meno sui 130 140 al minuto)considerando che ero nel mezzo di una partita ...mentre stavo bevendo ho sentito il cuore sfarfallarre ripetutamente..ma il battito era presente solo che in aggiunta al battito e come se sentissi altri battiti laterali un po come quando trema il sopraciglio,c e da dire che mi capita sovente di sentirle sin da quando avevo 19 anni ...ma questa è stata un po piu piu prolungata..sento come dei tremolii pettorali o cardiaci atriali....avevo fatto anche un holter....e non tutte le contrazioni che io avevo perecepito fisicamente risultarono....infine..su 160000 battiti ne trovarono cinque sopraventricolari e due ventricolari..inoltre ..a me capita in molte parti del corpo e spesso di avvertire lo stesso tremolio spalle braccia gambe labbro...ecc...grazie ancora per la suapazienza e per la saggezza fritto della sua esperienza che offre gratuitamente.vito
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le confermo quanto gia espresso
saluti
cecchini
[#10] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
la mia e una richiesta di aiuto tragica un sos..non c e la faccio piu sono allo stremo delle mie energie psicofisiche,eppure basterebe cosi poco,ma non c 'è nessuno ,nessuno che sia in grado di aiutarmi?sono ormai 10 anni quasi che vivo in costante paura di un evento cardiaco ...in questi 10 anni (dal mio primo attacco di panico)non ho mai smesso di temere .e piu mi sento male ..piu l ansia è forte ,piu credo di stressarmi e provocarmi una malattia vascolare..non riesco ad invertire il tiro in nessuna dei modi .sono costantentemente in controllo sensoriale dei movimenti corporei ormai so anche quando le ghiandole surrenali iniziano a secernere adrenalina.non i spaventa per nulla il fatto che il mio cuore posso battere a 180 battiti al minuto da fermo per un attacco di panico..non mi spaventa nulla ne tumori ne altro ..solo mi spaventa la possibilita di avere le coronarie aterosclerotiche...ho fatto tutti gli esami possibili e che mi hanno concesso i medici
prova da sforzo holter ecocardiocolordoppler ecg ...li faccio ogni anno ma non sedano ...la mia paura
i farmaci non mi aiutano perche mi rilassano e vero ma la mia mente e sempre a ragionare...l unico esame che vorrei fare è una coronarografia o una coronaro tc
ma tutti i medici i cardiologi mi ridono in faccia...e non mi prendono sul serio..ho bisogno di ricominciare a vivere.. ho bisogno di un atto di forza,,e solo un esame di quella portata potrebbe eliminare le mie frustrazioni in un sol momento.....aiuto..nessuno psicologo sa da dove derivano queste paure?? sono un artista sono coraggioso in ogni cosa tranne che su questo ......non posso continuare cosi
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei ha bisogno di un bravo psichiatra che le prescriva una terapia idonea. Questo lo dico per lavarmene le mani, ma per dare un nome alla sua malattia che non e' cardiologica.
arrivederci
cecchini