Login | Registrati | Recupera password
0/0

Colonscopia risultato esame istologico

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010

    Colonscopia risultato esame istologico

    Buongiorno,

    volevo chiedere delucidazioni sul risultato istologico di
    una colonscopia che ho fatto dopo aver notato per svariati mesi muco nelle
    feci, ho 25 anni.

    Esami del sangue tutto ok.
    Vi chiedo la traduzione del referto in quanto non riesco a capire di cosa si tratta...
    Ho preso anche un'appuntamento per la cura ma in attesa vorrei tranquillizzarmi un pò.( devo attendere alcuni giorni ma vorrei sapere qualcosa intanto)

    Riporto i risultati del referto:

    1° campione 1) biopsia ileo 2) biopsia retto

    1) frammenti di mucosa del piccolo intestino con edema nella lamina propria, ove focalmente si osservano follicoli linfatici con centri germinativi iperplastici.
    2) frammenti di mucosa del grosso intestino con edema nella lamina propria.

    2° campione referto c'è una foto
    sempre 1)biospia ileo 2)biopsia retto
    esame macroscopico
    1)frammenti in aggregato di cm 0,4
    2)frammenti in aggregato di cm 0,4

    1....2: n.2 in toto

    diagnosi microscopica

    1) frammenti di mucosa del piccolo intestino con edema nella lamina propria, ove focalmente si osservano follicoli linfatici con centri germinativi iperplastici.
    2) frammenti di mucosa del grosso intestino con edema nella lamina propria.


    non riesco a capire cosa significano..potete darmi informazioni per favore?
    sono preoccupata!
    Subito dopo la colon si ipotizzava il morbo di crohn...
    grazie mille



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 3641 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Getilissima,

    il referto istologico è nel complesso negativo per patologie di rilievo. Bisogna però avere la trascrizione della colonscopia e sapere i suoi sintomi (solo muco o anche altro ?) per poterle dare un parere più completo.


    Cordialmente





    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 1919 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Gentile eutente,

    credo che possa tranquillizzarsi in ogni caso.

    Lei dice
    <<dopo aver notato per svariati mesi muco nelle feci>>
    e
    <<Subito dopo la colon si ipotizzava il morbo di crohn...>>

    Le rispondo che la minimalità del dato istologico mi lascia presupporre un'altrettanto minimalità del quadro macroscopico (= referto colonscopia),
    che pure, come dice il collega Cosentino, è utile conoscere.

    Questo le dico al fine di tranquillizzarla sull'entità lieve, in ogni caso, del problema rilevato!

    Cordialità


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Grazie mille per le vostre risposte, riporto il referto della colonscopia per altre informazioni.

    PANCOLONSCOPIA + ILEOSCOPIA TERMINALE

    Negativa l'ispezione della regione perianale.
    All'esplorazione digitale sfintere anale tonico, mucosa rettale liscia e scorrevole.
    Buona pulizia del viscere. Assenza di sangue nel lume.
    Si esplorano il colon sino al cieco e l'ileo terminale senza osservare difetti di canalizzazione.
    La mucosa ileale appare edematosa, friabile e facilmente sanguinante al contatto dello strumento (BIOPSIE).
    Regolari il cieco, il colon ascendente , traverso, discendente ed il sigma.
    Nel retto distale presenza di alcune aree iperemiche (biopsie).
    In retrovisione si evidenzia la congestione del plesso emorroidario.
    Controllo secondo il giudizio clinico.

    può essere effettivamente morbo di cronh?

    C'è da precisare che non ho sempre muco, ed alcune volte gli episodi di muco sono abbondanti forse causati da alcuni cibi (ho notato ad esempio marmellata e cereali che ho abolito)

    Grazie per la vostrà disponibilità



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 1919 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    La mucosa "friabile" non lascia presagire un M. di Crohn,
    come poi hanno confermato gli esiti istologici.

    Saluti


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 3641 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008


    >> La mucosa ileale appare edematosa, friabile e facilmente sanguinante al contatto dello strumento (BIOPSIE). <<


    >> Nel retto distale presenza di alcune aree iperemiche (biopsie).<<

    L'aspetto endoscopico è una quadro aspecifico e può essere dato anche dal traumatismo dello strumento. Il dato obiettivo è dato dall'istologia negativa e dalla sintomatologia (solo muco nelle feci) che non corrisponde assolutamente alla malattia di Crohn.

    Non ci pensi e dia un ... calcio alla paura del Crohn.

    Cordialmente


    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.


Discussioni Simili

  1. Il referto dell'esame istologico che riporto
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 12/03/2012, 14:55
  2. Colonscopia virtuale
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 12/03/2012, 22:34
  3. Esofagogastroduedenoscopia e rettocolonscopia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 11/03/2012, 20:57
  4. Perdita di peso continua
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 11/03/2012, 18:24
  5. Infiammazione cronica intestinale
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 13/03/2012, 13:30
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896