Utente 243XXX
NEL 2005 HO SUBITO UN INTERVENTO DELLA SOSTITUZIONE DELL'AORTA
ASCENDENTE CON PROTESI INTERVASCULAR 30mm+RIVASCOLARIZZAZIONE MIOCARDICA MEDIANTE IMPIANTO DI ARTERIA MAMMARIA INTERNA DESTRA IN CEC IPOTERMICA ED ARRESTO CARDIOPLEGICO EMATICO.AVENDO ATTUALMENTE 56 ANNI VORREI SAPERE SICCOME SONO IN PENSIONE E FREQUENTO UN CENTRO SPORTIVO FACENDO PISCINA E PALESTRA DOPO U N PAIO DI ANNI DALL'INTERVENTO,OGNI TANTO ACCUSO DEI DOLORI VARI. VORREI SAPERE SE POSSO CONTINUARE IN QUANTO SOFFRO ANCHE DI IPERTENSIONE ARTERIOSA .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Sebbene da quanto scrive non e' possibile interpretare la tipologia dei dolori che l'affliggono, credo sia importante in ogni caso eseguire una visita di controllo prima di continuare con l'attività fisica.

Un cardiologo valuterà le sue condizioni cliniche e le richiederà degli esami diagnostici che potranno completare il quadro a 7 anni dall'intervento (ecocardiogramma, scintigrafia miocardico, cardio tac), oltre che instaurare una terapia farmacologica adeguata per l'ipertensione arteriosa.

Cordialmente
GI