Utente 262XXX
Salve a tutto lo staff.
Sono un ragazzo di 21 anni e vi scrivo per un problema riscontrato negli ultimi giorni.
Ho cominciato ad accusare un dolore al pene (più precisamente poco dopo la base) nel momento in cui ho un erezione, il che mi impossibilita ad avere rapporti sessuali con il mio partner.
Inoltre, avverto un certo bruciore quando faccio pipì ed ho notato la fuoriuscita di pus (non tanto, però capita frequentemente nell'arco della giornata) nelle mutande.
Cosa potrebbe essere? E come mai così improvvisamente?
In attesa di una vostra risposta, ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, è possibile che tale sintomatologia sia dovuta ad una prostatite, la cosa migliore da fare è di rivolgersi ad un urologo per confermare tale diagnosi, ed impostare una terapia idonea
cordiali saluti
dott Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com,
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2007
E, nello specifico, di cosa si tratterebbe?
E' qualcosa di grave o curabile tramite una terapia farmacologica (ad esempio tramite l'uso di antibiotici)?
Grazie mille per la celerità con cui ha risposto.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ritengo, necessaria le visita venereologica: dalla descrizione del suo caso, difatti non è affatto eslcudibile una URETRITE GONOCOCCICA (Gonorrea) associata o meno a Chlamidia.

effettui con sollecitudine quanto consigliato, per la Salute Sua e della Sua Partner.

cari saluti

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
le consiglio specificatamente una visita andrologica che potrà chiarire tra una uretrite ed una prostatite valutando anche il reperto rettale
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
il Suo non mi sembra un problema che possa trovare una diagnosi mediatica. Sospetti diagnostici se ne posson fare quanti ne vogliamo, ma non credo che sia utile o costruttivo. Sono del tutto d'accordo con quanto ipotizzato dal Collega LAINO, il rischio esiste. Quindi penso che Lei dovrebbe consultare il Suo Medico di famiglia per immediati controlli ematochimici e colturali e che insieme a lui dovrebbe programmare subito dopo una visita specialistica Andrologica. Non perda ulteriore tempo prezioso.
Ci tenga informati se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2007
Il mio problema è che però sono uno studente fuori sede ed il mio medico di base è in Sicilia (io studio a Roma da 3 anni).
Come posso fare? Dove devo rivolgermi?
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
è sufficiente una richiesta di qualsiasi Medico di base, anche quello di un amico o conoscente. Oppure si fa spedire la richiesta dalla Sicilia. Non è poi così complicato. Ed è comunque necessario.
Ancora un caro saluto e ci tenga informati.
Prof. Giovanni MARTINO