Utente 220XXX
GENTILI MEDICI
sono una donna di 54 anni;da tre anni da quando sono in menopausa i miei valori pressori sono oscillati tra 130/90;140/90.
Il mio medico non mi aveva ancora consigliata una terapia;15 giorni fa ho avuto un rialzo pressorio di 180/90 pressione che si è abbassata con delle gocce di vasodilatatore datemi dal medico di guardia.
Il giorno dopo il mio medico mi ha prescritto triatec da 5 mg confermate dopo visita cardiologica ed elettrocardiogramma.
Le analisi effettuate 5 mesi fa son nella norma ,il cardiologo non ha ritenuto necessario effettuarne altre.
Dopo 15 giorni di terapia i valori pressori si sono normalizzate dalle misurazioni effettuate quasi sempre a casa i valori si attestano intorno ai 120/75 a volte la mattina 117/70 e anche meno,qualche sera ho avvertito dei rialzi pressori 145/85 per poi ridiscendere 130/75,ciò che mi preoccupa è il fatto che io avverto questi rialzi con sensazione di vampate e un leggero mal di testa.
Il cardiologo mi ha riscontrato uno stato ansioso.Questi rialzi sono normali all'inizio della terapia o sono necessari ulteriori farmaci.?E possibile che si inneschi un pò di ansia?
grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il farmaco che le e' stato prescritto e' molto indicato per la cura dell'ipertensione, anche se va detto che quella particolare molecola , il Ramipril, ha un'emivita di circa 12 ore e pertanto andrebbe assunto due volte al giorno.
E' importante che lei riduca il sale ingerito con la dieta e che lei favorisca l'attivita' fisica, intesa comne cammino almeno un'ora al giorno.
L'ansia, ovviamente, porta ad un rialzo pressorio anche nel soggetto piu' sano.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org