Utente 234XXX
gentili medici,da quando il clima sembra essersi assestato,o quantomeno orientato,verso la primavera,noto delle problematiche in me.forse sono aspecifiche,o di poco conto,ma vorrei elencarle:solletico al naso e starnuti(senza fuoriuscita di muco),sensazioni di calore e bruciore in tutto il corpo(specie sul viso),poi calmano e in altri periodi della giornata sento brividi di freddo,pelle d'oca.il termometro non sta ravvisando rialzi febbrili,ma queste sensazioni sono fastidiose.tra l'altro l'anno scorso,nello stesso periodo(marzo-aprile)sentivo forte calore e bruciore in tutto il corpo.non ci feci molto caso,anche se mi condiziono' molto la qualita' di vita.ora non vorrei l'episodio si ripetesse.da qui le mie domande,forse un po' strane,ma spero possiate darmi risposta:1)e' il caso di fare una valutazione allergologica,o e' di altra pertinenza(endocrina,neurologica ecc.)?2)il fatto di vivere ai piedi dell'Etna,che in questi ultimi tempi ha parossismi vulcanici di cenere e gas vari,puo' condizionare la salute in questo senso ?grazie distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto
48% attività
16% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Gentile signore
se lei accusa prurito al naso ,naso chiuso e starnuti a salve potrebbe trattarsi di una rinite allergica.Nel sospetto può' praticare una visita ORL,in cui ci sono segni specifici,una visita allergologica con esecuzione di esami specifici tra cui un prick test(da non fare in fase acuta). E' poco probabile che il vulcano possa essere in causa,comunque approfondisca con una spirometria per escludere anche una broncoreattivita' aspecifica.Si affidi ad un allergologo che le sapra' chiarire i suoi dubbi
La saluto cordialmente