Utente 112XXX
Salve,mentre scrivo sto malissimo.
da quando ho assunto un certo antibiotico ' macladin' la mia salute è degenerata.
Ogni volta che l'assumo mi crea dolori attroci allo stomaco...nel senso della parola sento lo stomaco che fa rumori fortissimi e diventa duro come la pietra come se fosse gonfio di aria o non so cosa...è come se cercasse di 'esplodere' la pancia.
Quando ho questi gonfiori e dolori sento anche il dolore al petto dello sforzo e anche i reni sforzare e tutto il resto.ieri mi ha fatto venire nausea ...stavo per vomitare come se qualcuno mi avesse dato un pugno sulla pancia per farmi vomitare di colpo.
Dovrei prenderlo per 6 giorni ma solo una dose mi fa stare male x 14 ore almeno in questo modo esagerato...non penso che reggo ,i reni,il cuore..tutto sta sforzando gia troppe ore cosi..figuriamoci in 6 giorni......pensi che l ho assunto 11 ore fa il farmaco e ho questi dolori impossibili...........io a questo punto mi rifiuto di prendere la dose successiva...ho letto sul bugiardino che è un farmaco fortissimo e che crea anche decessi......ma non ho capito se è una reazione allergica la mia,di avvelenamento o che cosa........so solo che lo sforzo è immenso....inoltre cerco di anticipare in continuazione la fame...richiede anche stomaco pieno tutte le ore che agisce...tanto è vero che faccio spuntini anche durante la notte.....invece che curarmi mi sta 'ammazzando'.
Stavo prendendo un altro antibiotico in precedenza...e non mi ha fatto tutto questo...infatti stavo andando avanti di giorni tranquillamente..questo invece solo una dose mi fa stare molto male tutto il giorno

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Tutti gli antibiotici sono farmaci molto potenti, e dalle pagine di questo sito non smetteremo mai di mettere in guardia gli Utenti sul loro uso sconsiderato. Bisogna dire pero' che gli antibiotici sono probabilmente i farmaci che hanno permesso di salvare piu' vite umane nel corso della storia: non e' giusto quindi dire che non vanno mai presi, come non e' giusto dire che bisogna prenderli senza motivo. Ci vuole la giusta ragione che guidi il Medico a prescrivere il giusto farmaco. Bisogna insomma capire fin dove il paziente puo sopportare gli effetti collaterali e dove invece si deve sospendere l'antibiotico, lasciando fare alla natura e accettando ovviamente le conseguenze della non-terapia. Ma questo, e' chiaro, e' una decisione che puo' prendere solo il Medico che prescrive il farmaco dopo aver preso visione diretta delle condizioni del malato.
Cordiali saluti