Utente 602XXX
Gentili dottori, mio marito,58 anni, è da circa 1 anno che ha il naso quasi sempre chiuso che non riesce a respirare neanche usando rinazina o nasonex. Alcuni giorni (spesso) gia da quando si alza comincia a starnutire. Questo problema è piu' accentuato quando è in casa piuttosto che quando è fuori, quando va in campagna(lui fa l'insegnante) sta persino meglio, per questo motivo il medico ha pensato potrebbe trattarsi di allergia, siamo perciò andati da un allergologo che gli ha prescritto degli esami del sangue e quelli risultati positivi sono:
IgE totali 270,2 val. di laboratorio =adulti fino a 100
Acarus siro 0,04
Parietaria judaica 0,17
Penicillium notatum 0,04
Mucor racemosus 2,4
per questi valori i parametri sono:
da 0.00-0,34=non o scarsam. riscontrabile
da 0,35-0,69=basso
da o,70-3,49=leggerm. superiore alla norma
da 3,50-17,49=nettam. super. alla norma
da 17,5-49,9=elevato
ecc.ecc. Ora, visto che secondo il mio medico i valori sono molto bassi, non si tratta di allergia ma di qualcosa a livello nasale(tipo funghi) ma che io non ho ben capito.
Vorrei cortesemente conoscere il vostro parere e sapere come eventualmente muoverci e nell'occasione ringrarziarvi per l'aiuto che ci date,per la vostra disponibilità e professionalità.Grazie ancora e buona pasqua.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
la positività delle IgE specifiche per Mucor racemosus significa solo che Suo marito ha sviluppato una sensibilizzazione verso quel particolare microrganismo, nulla di più.
L'iter più appropriato prevederebbe di ampliare il pannello degli allergeni (che, secondo quanto ha riportato, non comprende fonti allergeniche comuni e importanti come ad esempio i dermatofagoidi) e di effettuare una visita otorinolaringoiatrica (ed eventuali ulteriori indagini) per cercare di mettere insieme tutte le tessere del mosaico.
L'importanza di una valutazione completa risiede nel fatto che la diagnosi deve essere emessa ponderando tutti gli elementi utili, poiché il trattamento di una rinite allergica è diverso da quello di una rinite fungina.
Saluti e buona Pasqua anche a voi,