Utente 247XXX
Salve,ho una domanda da porvi.Ho da circa un mese una forma di allergia (orticaria-dermatografia).Volevo sapere se è riconducibile alle cure che stò facendo (istillazioni vescicali di mantenimento -metodo Laam- di bcg per carcinoma in situ).In passato nel 2010 ho fatto anche 4 cicli di chemio dopo una nefroureterectomia per neoplasia.Grazie per la vostra disponibilità. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
in effetti l'immunoterapia può in teoria esplicare un effetto favorente l'orticaria, ma non c'è modo di dimostrare che lo stia facendo nello specifico. Considerata l'importanza di tale trattamento, anche se tale evenienza fosse reale nel Suo caso, non vi è indicazione alla sospensione delle instillazioni endovescicali e si procede semplicemente associando un farmaco per il controllo dell'orticaria.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Egregio Dr.Marchi, grazie per la risposta alla mia domanda.Come dice lei,assumendo un antistaminico per circa 10 giorni il prurito e i ponfi si sono notevolmente attenuati.Smesso l'assunzione del farmaco però sono ricomparsi anche se in modo più lieve i sintomi pregressi.Devo riassumere ancora gli antistaminici ?Se si con che frequenza.La ringrazio per il suo interessamento al mio problema e le porgo i miei saluti.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non è corretto deontologicamente né consentito dalle linee guida di questo servizio dare consigli specifici sui farmaci. Può gestire benissimo questa situazione con il Suo medico curante.
Saluti,