Utente 212XXX
Io (38 anni) e mia moglie (33 anni) stiamo provando, da due anni, ad avere un bambino con scarsi risultati. Premetto che io ho Varicocele Bilaterale di II° SX e di I° DX che ovviamente influenzano la motilità dello sperma. Vi posto qui di seguito due spermiogramma effettuati a distanza di pochi mesi:

I° Spermiogramma:

Spermiogramma:

Fluidificazione: Completa - dopo 30 minuti
Viscosità: Normale
PH: 8.0
Aspetto: Torbido
Volume: 2.0 ml
Concentrazione: 15 milioni/ml
Conta Totale: 30 milioni

Motilità alla 1^h: 30%
Rapidamente progressivi: 10%
Lentamente progressivi: 10%
Discinetici: 10%
Immobili: 70%

Motilità alla 2^h: 20%

Forme Tipiche: 50%
Forme Immature: 20%
Forme Atipiche: 30%

Leucociti: 3 Milioni/ml
C. Rotonde: 3 Milioni/ml
Emazie: 0 milioni/ml

Zone di spermioagglutinazione: Presenti
Elementi Linea Germinativa: Assenti

Swelling Test: 40%
Eosin Test 50%

II° Spermiogramma

Spermiogramma:

Fluidificazione: Completa - dopo 30 minuti
Viscosità: Normale
PH: 7.5
Aspetto: Torbido
Volume: 0.5 ml
Concentrazione: 30 milioni/ml
Conta Totale: 15 milioni

Motilità alla 1^h: 30%
Rapidamente progressivi: 10%
Lentamente progressivi: 10%
Non progressivi: 10%
Immobili: 70%

Motilità alla 2^h: 20%

Forme Tipiche: 30%
Forme Immature: 20%
Forme Atipiche: 50%

Leucociti: 2 Milioni/ml
C. Rotonde: 3 Milioni/ml
Emazie: 0 milioni/ml

Zone di spermioagglutinazione: Assenti
Elementi Linea Germinativa: Assenti

Swelling Test: 40%
Eosin Test 50%

Per completezza vi riporto anche gli esami ormonali:

Inibina B 115,6 pg/ml

Diidrotestosterone 715,0 pg/ml

Estradiolo 25 pg/ml

Testosterone 4,2 ng/ml

FSH 12,9 mUI/ml

LH 3,5 mUl/ml

Prolattina 6,8 ng/ml

Il mio andrologo alla luce dell'ultimo spermiogramma ci ha detto che, vista l'ipoposia (0,5 ml) è difficile anche procedere ad una fecondazione assistita. Pertanto bisogna andare a verificare le cause di questa ipoposia. Per adesso fra circa 15 giorni ripeterò l'esame del liquido seminale, giusto per verificare che non sia stato un fatto contingente (un esame fatto male) visto che a distanza di mesi si è ridotto il volume da 2ml a 0,5 ml. Dopodichè se permarrà l'ipoposia procederò ad ecografia transrettale ed esame delle urine per verificare la presenza di sperma nelle urine in modo da verificare l'esistenza di un'eiaculazione retrograda, sulle cui cause e cure il mio medico è stato abbastanza avvilente. In quanto ha detto che non c'è cura per la suddetta e che le cause potrebbero essere anche quella di una malattia neurologica! Gettandomi ovviamente nello sconforto più totale. Volevo avere ragguagli sulla metodologia usata dal mio andrologo e se in caso di eiaculazione retrograda dobbiamo effettivamente gettare la spugna anche nei confronti dell'idea della fecondazione assistita.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che ,ipotizzare una eiaculazione retrograda,senza aver posto una diagnosi di merito,sia
eccessivo ed immotivato.Personalmente sarei preoccupato dai valori dell'FSH,che esprimono un danno della spermatogenesi.Al momento,eseguirei una ecografia prostatica e delle vie senminali e,nel tempo,eseguirei uno spermiogramma presso un laboratorio che segua i criteri consigliati dal WHO,prima di pensare ad una PMA.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Izzo, grazie per la celere risposta. Le dico subito che il laboratorio dove effettuo le analisi dello sperma segue i criteri del WHO o almeno così c'è scritto sul referto. Per quanto riguarda FSH devo dire che almeno al momento l'andrologo non ha fatto alcun commento esplicito sugli esami ormonali, anzi li ha guardati davvero poco, concentrandosi soprattutto sul confronto dei due spermiogrammi. Il problema FSH può incidere sulla quantità di eiaculato o solo sulla qualità che già è compromessa dal varicocele? Se il problema fosse di natura ormonale è possibile risolverlo e ripristinare almeno in parte la spermatogenesi? Mi scusi ma sono un pò in ansia (già sono ansioso di natura).
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...lil valore tendenzialmente elevato dell'FSH esprime una sofferenza della spermatogenesi ed impedisce il ricorso ad una terapia con l'FSH...Va da se che convenga rifarsi alla strategia dell'andrologo di riferimento reale che mi sembra correttamente orientato.Non c'è una relazione tra i valori dell'FSH e volume spermatico.Cordialità.