Utente 528XXX
Salve, chiedevo un parere in merito a problemi di mio padre: ha 63 anni e negli ultimi anni ha subito 4 angioplastiche, e sofferto 2 infarti. Soffre di diabete mellito di tipo II, ipertensione arteriosa e ipercolesterolemia.
L'ultimo infarto risale ai primi di aprile (infarto miocardico acuto). In seguito a ciò è stato sottoposto a coronarografia con tentativo inefficace di disostruzione del ramo di una coronaria. Dopo 10 giorni ha però avuto un episodio di fibrillazione atriale parossistica, che non si era mai verificato prima. Chiedevo se può essere un problema temporaneo dovuto al recente infarto.
Ora assume Cordarone anche se il cardiologo avrebbe consigliato anche il Coumadin ma mio padre è contrario a causa dei suoi molti problemi (presenta anche anemia microcitica) e conoscendone le numerose controindicazioni.

Volevo appunto sapere se l'episodio di fibrillazione può essere temporaneo e se in genere è sufficiente una terapia con Cordarone.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Cordarone a parte è essenziale, da ciò che lei riporta, la terapia anticoagulante orale con Coumadin, con un target INR tra 2,5 e 3.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Grazie.

Cordiali saluti