Utente 249XXX
Gentili medici,
vi chiedo cortesemente consiglio a proposito della mia situazione.

Ho 35 anni, faccio un lavoro sedentario e tra 2010 e 2011 anche a causa della mancanza di attività sportiva (che prima svolgevo abbastanza regolarmente) sono ingrassato circa 15kg arrivando a pesare 95kg. Da un un pò di tempo ho cominciato a dimagrire e inoltre da una settimana circa ho iniziato (abbastanza dolcemente) a fare nuoto.
Dovendo produrre il certificato per la piscina il medico di base mi ha riscontrato una pressione di 140/90 e da tre giorni rimane stabile su quei valori.
Avendo avuto sempre valori su 120/70 (che però non misuravo da molti mesi) mi chiedo se sia possibile una relazione tra l'inizio dell'attività sportiva e l'aumento di pressione.
Da ignorante mi viene da pensare se l'aumento del tono muscolare possa creare ad es. una maggiore pressione addominale a causa del grasso viscerale.

E' il caso che approfondisca subito con uno specialista o posso continuare a monitorare la pressione da solo per vedere se scende?
Vi ringrazio moltissimo per ogni cortese risposta,
Augusto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi i valori pressori sono direttamente proporszionali al peso corporeo, e del nuoto è probabilmente lo sport migliore nell iperteso.
Perseveri nell attività fisica
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dr Cecchini,
la ringrazio molto.
La sua risposta mi tranquillizza.
Saluti