Utente 249XXX
salve dottori
sono un ragazzo di 30 anni
sono andato da un urologo-andrologo una settimana fa poichè mi sono reso conto di una lieve curvatura del pene a sinistra. non ho nessun sintomo di dolore durante l'erezione e ho normali rapporti sessuali. non so se non ci ho mai fatto caso alla curvatura cmq mi sono fatto controllare dal dottore (al quale ho fatto vedere le foto in 3 direzioni) e non ha trovato nulla di strano tastandomi ma mi ha fatto fare l'ecografia peniena basale da un collega da lui ritenuto molto bravo.
ieri ho avuto l'ecografia con il seguente risultato:
lo studio di base del pene non mostra alterazioni a carico dei corpi cavernosi del corpo spongioso dell'uretra e del glande; di calibro regolare le arterie cavernose. nulla da segnalare a carico di cute sottocute fascia di buck e tunica albuginea.

mi chiedo. posso stare tranquillo? il dottore che mi ha fatto l'eco mi ha detto di si. voi cosa pensate? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Augusto Vercesi
24% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Dalla descrizione he Lei fa ritengo che la curvatura da Lei riscontrata sia di natura congenita e, quindi, non legata a qualche patologia insorta recentemente.
Anche il risultato della ecografia lascia tranquilli. Per Sua maggior tranquillità eseguirei una serie di fotografie come quelle che ha già eseguito a distanza di 3 mesi una dall'altra e per 2-3 volte. Se la curvatura rimane sempre uguale non ci sono problemi. Nel caso in cui si constatasse una variazione di forma del pene sarebbe necessario un controllo specialistico ulteriore.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

non mi allarmerei per una leggera curvatura che non le da alcuna sintomatologia e infatti è ingiustificata un'ecografia peniena che comunque per essere diagnostica andrebbe fatta in condizioni dinamiche.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille a tutti
in realtà mi ha confermato il radiologo e il dottore che un eventuale ipp si sarebbe vista anche con la eco basale.
e mi hanno detto che se ci fosse stato bisogno mi avrebbero fatto fare la dinamica ma cosi non è stato.
cmq controllerò il pene a intervalli di 3 mesi.
grazie mille delle risposte!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, comunque ci aggiorni, se lo desidera.
[#6] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
solo una cosa dottor Beretta
come mai voi mi dite che la ecografia basale non vedrebbe la ipp mentre il radiologo mi ha detto di si?
voleva solo confortarmi?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Semplicemente perchè così è confermato dalla letteratura internazionale.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Oltre alla corretta osservazione del collega Maretti aggiungo comunque che, se non ci sono alterazioni ecostrutturali importanti e/o calcificazioni, un'ecografia basale difficilmente ci può dare un'informazioni finale su questo particolare problema andrologico.
[#9] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
ciao a tutti
volevo aggiornarvi sulla situazione. sono passati parecchi mesi e il pene è identico a prima nessun curvamento ulteriore.
che dite?
[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le confermo quanto gia' detto nelle precedenti.

Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
salve ad oggi la situazione è un op cambiata. avverto un dolore all'attacco del pene con i testicoli. sembra nell'asta peniena interna non quella che esce (non so se mi sono spiegato) che si irradia. non è in corrispondenzadella curvatura è piu in basso. e lo avverto quando sto seduto o a pene eretto. non è forte.
conviene che faccio eco dinamica? o non c'entrerà nulla?
[#12] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
solo lo specialista visitandola è in grado di consigliarla.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se si vuole verificare per bene la sua particolare situazione clinica, l'ecografia dinamica è l'esame da consigliare ma sempre prima sentire in diretta il suo andrologo.

Cordiali saluti.
[#14] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Giovedì ho appuntamento con andrologo. Solo due domandine. Ma doposei mesi possibile che la curvatura sia rimasta la stessa? E poi congenita non può essere visto che non la ricordo....o sbaglio?
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il non ricordarsi un tale problema non è frequente ma non ci assicura che in effetti lei non lo abbia mai notato e che l'incurvamento fosse in effetti presente da sempre.

Ora, senza fare inutili discussioni sul nulla, sentiamo cosa dirà in diretta il suo andrologo.

Ancora cordiali saluti.
[#16] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Esatto esegua la visita specialistica e vedrà che tutte le sue domande saranno esaudite.
[#17] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Sono confuso dottori. La cosa che mi preoccupa è il non sapergli spiegare bene la sintomatologia. Ira il dolore lo avverto anche e soprattutto sullo scroto a eiaculazione avvenuta. Non durante. Aumenta con lo sforzo tipo palestra. Quindi in pratica dovro parlargli di due problemi dolore e curvatura.... Chissà se faro casino.....
[#18] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
proceda e poi si vedrà
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo, l'andrologo bravo ed esperto sa ascoltare e raccogliere, con pazienza, anche storie e situazioni cliniche complesse come la sua

Ancora un cordiale saluto.
[#20] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno sono stato da un andrologo dal quale ero andato anni prima. lo ritenevo molto bravo. allora mi ha visitato e visto le ecografie. ha notato un lieve indurimento in un punto e mi ha detto che se di ipp si tratta (e lui mi ha fatto capire di si) allora è proprio allo stato iniziale visto che nemmeno dalla ecografia si nota. infatti mi ha detto che voi andrologi ve ne accorgete con una semplice palpata e poi confermata da una eventuale eco. della dinamica mi ha detto ceh non c'è motivo di farla ora.
infine ha visto le foto e in effetti ha constatato il lieve curvamento.
mi ha dato una cura per un mese di :

piascledine e rovigon. 3 pasticche al giorno.
che ne pensate? potrei associare altro? sicuramente seguirò la sua cura.
[#21] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le abbiamo più volte sottolineato che per fare una diagnosi di IPP serve una ecografia dinamica peniena altrimenti tutto il resto è "aria fritta".

Cordialità
[#22] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la terapia indicata farebbe supporre che la diagnosi, fatta dal suo andrologo, sia quella da lei accennata.

Ora, per non farla troppo difficile e complicarsi troppo la vita, segua le indicazioni ricevute e valuti quello che succede a livello anatomico al suo pene, sempre pronto comunque a fare, sempre con il suo andrologo, una eventuale valutazione in dinamica.

Ci aggiorni, se lo desidera.

Cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
che dirvi non credo che possa fare piu di cosi....non sono io il medico..... enon posso fare altro che fidarmi di un dottore.....non posso sentire mille voci che mi confondono.......a parte voi nessuno mi ha parlato di fare la dinamica.......se me lo dira il mio dottore la faro altrimenti no.......grazie mille per il vostro supporto saluti
[#24] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
bene segua le indicazioni e se lo riterrà opportuno ci ricontatti.
[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tranquillo e, come già dettole, segua ora le indicazioni ricevute; valuti quello che succede, a livello anatomico, al suo pene e nel caso ci riaggiorni.

Cordiali saluti.