Utente 250XXX
Buongiorno Dottori

Sono Francesco, 26 anni, da Milano.
Vorrei sottopormi all'intervento laser per correggere la mia miopia: -5.50 da un occhio e -6.00 dall'altro.
Purtroppo il mio spessore corneale è abbastanza ridotto: dagli esami come valore "Patchy Thin. Locat:" mi risulta 500 μm per un occhio e 510 μm per l'altro.
Posso operarmi secondo voi?
Quale tipo di operazione mi consigliereste? PRK, Lasik etc...
In un altro consulto qualcuno parlava di fotoablazione superficiale per chi vuole farsi operare ed ha uno spessore corneale ridotto è vero ?

HELP!!

Grazie mille in anticipo

E buon Weekend

Francesco
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Nel suo caso è molto importante la misura del diametro della pupilla in situazione scotopica (di scarsa illuminazione).

L'intervento di prima scelta, poi, è la Femtolasik associata, se occorre, ad un laser ad eccimeri con il sistema Tissue Saving, per risparmiare tessuto corneale.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore

Grazie davvero per la cortese risposta.
La Femtolasik associata è consigliata generalmente per la correzione della miopia rispetto agli altri metodi oppure si sta riferendo unicamente al caso da me sottoposto?

Esistono strutture a Milano o in Lombardia che operano con tale tecnica?

E ultimissima cosa: posso sottoporle via email i miei esami così da vedere le indicazioni sul diametro della pupilla?

Grazie mille e cordiali saluti

Francesco
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Per tutti i difetti refrattari trattabili con il laser la Femtolasik è la prima scelta, se vi sono le corrette indicazioni.

Io opero in una struttura a Milano che è all'avanguardia per questa tecnica.

Mi invii pure i suoi esami.

Buon Week End