Utente 252XXX
Egregio dottore,
premetto che sono uno sportivo, per scelta di vita non fumo non bevo alcolici quasi mai consumo carne rossa e cerco di evitare in tutti i modi grassi animali, eccetto il pesce azzurro, pratico la corsa leggera, mediamente faccio dai 15 ai 20 chilometri al giorno, sono di corporatura normale ho 43 anni peso 76 kg e alto 1,80.
Quaranta giorni fa ho fatto le analisi al sangue è ho scoperto di avere i seguenti valori, di cui alcuni fuori norma:
COLESTEROLO TOTALE * 228 mg/dl
COLESTEROLO HDL 53 mg/dl
COLESTEROLO LDL * 157 mg/dl
TRIGLICERIDI 80 mg/dl
Il mio medico di famiglia mi ha consigliato di assumere 10 gr al giorno di lecitina di soia, dopo 35 giorni di cura ho rifatto gli esami al sangue e i valori sono i seguenti:

COLESTEROLO TOTALE * 225 mg/dl
COLESTEROLO HDL 58 mg/dl
COLESTEROLO LDL * 155 mg/dl
TRIGLICERIDI 84 mg/dl

Essendo contrario all’assunzione di statine per i risaputi effetti collaterali e anche all’assunzione d’integratori alimentari a base di riso rosso fermentato, in quanto, trattasi sempre di statine, vorrei chiedere: visto che l’indice di rischio 225/58<3,9 che è al di sotto di 5 posso continuare a non usare le statine?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sua attività fisica e la vita igienica che lei conduce come ha visto non ha portato i suoi valori di colesterolo al di sotto dei valori di guardia.
Questo accade perché il suo fegato, per motivi congeniti e familiari, produce troppo colesterolo. In tali casi la lecitina e similari fanno bene solo al farmacista, in quanto questi funzionano ant. agonizzando solo l assorbimento e non la sintesi di colesterolo.
Per tale motivo, proprio per la sua giovane età, è opportuna terapia con statine le quali riducono di circa il 30% il rischio di infarto e di ictus .
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dottore,
grazie per la sua risposta. Mi scuso se le scrivo ora dopo un mese, perché, ho avuto problemi di ADSl cambiando gestore. La sua spiegazione è stata molto chiara ed esaustiva. Se posso approfittare ancora una volta della sua chiarezza, le volevo chiedere cosa ne pensa degli integratori alimentari di omega 3. Le faccio questa domanda perché a un mio amico che ha il mio stesso identico problema di colesterolo alto prodotto dal fegato, in sostituzione delle statine gli hanno consigliato di prendere gli omega 3, in quanto, gli Eschimesi che vivono solo di pesce, quindi assumendo omega 3, a colazione pranzo e cena, non hanno nessun problema di colesterolo. Dopo un anno di cura con omega 3 il colesterolo totale del mio amico è rimasto invariato a: 220 lo stesso è rimasto per hdl: 48 il colesterolo cattivo invece è sceso da166 a 145.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gli omega tre agiscono sui trigliceridi e quindi di riflesso riducono il colesterolo LDL, ma non aumentano l HDL ne riducono il colesterolo totale.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dottore,
grazie ancora per la sua cortese risposta, come al solito chiara ed esaustiva.