Utente 224XXX
Salve sono un ragazzo di 26 anni, fumatore( circa 10/15 sigarette giornaliere). Non so se questo sia l'indirizzo giusto. Elenco brevemente i miei sintomi che alle volte mi spaventano. Da circa un anno, soffro di reflusso gastroesofageo, avendo fatto la gastroscopia(esame tuttavia nella norma). Ho delle strane fitte(non so se cosi si possono definire), dolori che colpiscono lo sterno, e dall'ultima costola fino a sotto il capezzolo(dolori prevalentemente a sinistra, ma talvolta anche a destra), accompagnati anche da una sensazione di non fare respiri profondi(in realtà credo sia solo una sensazione, ma comunque difficile da spiegarmi). In più spesso mi capita di avere la sensazione di tremori o comunque di scarsa forza alle braccia(si arriva fino alle mani). Oltre a tutto questo, lamento (soprattutto al risveglio e per almeno 3/4 ore da quando mi alzo) degli strani( strani nel senso di avere la sensazione di perdere l'equilibrio, come quando ci si alza di scatto) giramenti di testa. Pratico sport regolarmente(3 volte a settimana più partita, giocando a basket), pertanto sono stato sottoposto a visita di medicina dello sport(elettrocardiogramma, prova da sforzo, spirometria: tutto nella norma anche se la visita risale ad agosto del 2011), oltre a recenti visite oculistiche(nella norma) e otorinolaringoiatriche( leggera ipertrofia dei turbinati). Come da titolo del consulto, sono sintomi che ritengo strani perchè mi spaventano e non capisco da cosa derivino. Alle volte penso che possano essere il risultato di una lunga cura(circa 6/7 mesi) con il pantoprazolo e con procinetici(sospesi su consiglio del medico in quanto i sintomi del reflusso sembrano essere migliorati). Il gastroenterologo, dopo l'endoscopia, mi ha detto che probabilmente il tutto può rientrare nella sfera psicosomatica, in quanto sono in procinto di laurearmi e quindi prossimo ad un cambiamento "traumatico".
La cosa che attualmente mi preoccupa maggiormente sono le fitte o dolori "intercostali". Se questa non dovesse essere la sezione giusta, vi prego di indicarmi, sulla base di quanto descritto, una sezione adatta ad avere le idee più chiare. Vorrei in qualche modo tranquillizzarmi. Grazie comunque del lavoro encomiabile che svolgete. Mi scuso di essere stato molto prolisso. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti
24% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Amico, intanto ti consiglierei, immediatamente, di smettere di fumare, ciò faciliterà sicuramente un migliore e definitivo recupero del problema gastro esofageo. Detto questo, ti consiglio di sospendere i farmaci anti reflusso, come credo tu abbia già fatto e se fai una vita sedentaria (nel senso che sei seduto molte ore al giorno - anche al di la del fatto che tu pratichi degli sport) di intervallare questa tua attitudine o necessità contingente, con momenti di movimento bilanciato ed orientato a sollecitare quei distretti corporei immobilizzati per molte ore. Prova, per un pò, a seguire queste semplici regole, allontanando dalla mente l'ipotesi di avere qualche strana malattia e poi trarremo qualche conclusione.

Ciao e a Presto

IL MIO SITO SU MEDICINA E SALUTE SU FACEBOOK
http://www.facebook.com/pages/MEDICINA-SALUTE-di-dott-Massimo-Scorretti/328858572926?v=wall
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sua risposta celere, cortese e rassicurante. Purtroppo si, per motivi di studio, passo molte ore al giorno davanti al computer e comunque seduto. Infatti, quando pratico sport, per me c'è una sorta di scarica di tensione. Infatti, negli allenamenti tutti questi sintomi vengono meno. Vorrei capire, cosa intende per "momenti di movimento bilanciato ed orientato a sollecitare quei distretti corporei immobilizzati per molte ore". Ultima cosa, che prima mi ero dimenticato di inserire, questi sintomi possono dipendere anche da dolori cervicali?(passando molto tempo seduto e al computer, naturalmente la postura non è la migliore immaginabile). Penso a dolori cervicali in quando dopo aver fatto rx cervicali il responso era: Rettilineizzazione della fisiologica lordosi con tendenza all'inversione.
La ringrazio, ancora una volta, per la risposta, che mi tranquillizza. Cordiali saluti.