Utente 205XXX
SALVE DOTTORE/I,
AD OTTOBRE SCORSO HO COMINCIATO AD AVVERTIRE DOLORI ALLO STERNO E RETRO STERNALI E AL FIANCO SX ; PREMETTO CHE SONO UN SOGGETTO NERVOSO SI, MA NON ANSIOSO E NON HO MAI AVUTO PAURE, SPECIALMENTE DA UN PUNTO DI VISTA MEDICO. DA QUEL MOMENTO IN POI, O MEGLIO DAL COMPARIRE DEI DOLORI, HO COMINCIATO A SENTIRE IL MIO CUORE CHE ALMENO UNA VOLTA AL GIORNO MA ANCHE 4 O 5 VOLTE NELL'ARCO DELLA GIORNATA E MAGGIORMENTE DOPO I PASTI, BATTEVA CON UN COLPO PIU' FORTE DEL NORMALE; PER CASO NE PARLAI COL MIO MEDICO E MI DISSE CHE SI TRATTAVA DI EXTRASISTOLI CD BENIGNE. A DICEMBRE SONO ANDATO DA UN CARDIOLOGO E HO FATTO TUTTI I CONTROLLI DI ROUTINE ECG PROVE DA SFORZO ECOCARDIO E QUANTO ALTRO. RISULTATO TUTTO NEGATIVO. SU INDICAZIONE DEL CARDIOLOGO MI SONO RECATO A FARE LA GASTROSCOPIA E QUESTA E' STATA LA DIAGNOSI: INCONTINENZA DEL CARDIAS CON REFLUSSO GASTROESOFAGEO, PICCOLO POLIPO SESSILE DELL'ESOFAGO DISTALE GASTROPATIA CRONICA E DUODENITE CRONICA. PUO' QUESTA PATOLOGIA ESSERE LA CAUSA DELLE EXTRASISTOLI?E SE SI PERCHE'? E' VERO CHE ESCLUSO UN PROBLEMA CARDIACO LE EXTRASISTOLI IN QUESTIONE NON SONO UN PROBLEMA? ESSENDO IN SOVRAPPESO MA AVENDO GIA' PERSO 15 KG SE DIMAGRISCO MOLTO POTREI RISOLVERLO IL PROBLEMA SIA RELATIVO AL TRATTO DIGERENTE CHE IN MERITO ALLE ARITMIE? LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.
N.B. SONO FUMATORE NON ESAGERATO E DI CAFFE' NE BEVO POCHI MAX 2 AL GIORNO PESO 96 KG E SONO ALTO 1.85 CM E HO 25 ANNI.
DIMENTICAVO UNA COSA, AD OTTOBRE MI DOVREI LAUREARE IN GIURISPRUDENZA E STO STUDIANDO MOLTO PER FINIRE GLI ESAMI A SETTEMBRE POTREBBE ESSERE ANCHE LO STRESS LA CAUSA DI QUANTO HO DETTO. SIA DELLE EXTRASISTOLI CHE DELLO STOMACO????

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Le extrasistoli nel caso del reflusso gastro-esofageo sono la norma, se in più ci metti anche che sei ansioso...
I controlli cardiologici che hai eseguito sono stati approfonditi e tranquillizzanti, penso che tu possa mettere in soffitta la tua paura di avere una cardiopatia. cari saluti, ugo