Utente 167XXX
Buongiorno è da circa un mese che mia mamma di anni 67 anni ha battito cardiaco accellerato e vertigini ( raramente) dopo un elettrocardiogramma fatto in un centro ci consigliarono di andare in pronto soccorso perchè avevano visto una fibrillazione atriale. andiamo al pronto soccorso il giorno 08. appena entrammo ci dissero che doveva ricoversarsi gli hanno fatto un lavaggio per bloccare quest'aritmia. per due giorni e stata bene . ieri alle dimissioni ci hanno dato come terapia solo il cordarone da prendere alle 16.00 , ma purtoppo oggi di nuovo questi battiti e vertigini, nn mi hanno saputo diagnosticare da cosa proveniva. visto che hanno fatto tutti i prelievi opportuni, preciso che mia mamma soffre di diabete. cosa dobbiamo fare per liberarci di quetsa cosa , ci sta esaurendo....gRazie di cuore.... io sono la figlia sono incinta di 29 settimane...sto vivendo una gravidanza...malissimo....vi ringrazio xle risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
spesso la fibrillazione atriale può andar incontro a rapide recidive, per cui sarebbe il caso che sua madre si recasse comunque in p.s. o si ricoverasse in un reparto di cardiologia, visto che potrebbe eeser il caso di effettuare una cardioversione elettrica o viceversa una differente terapia farmacologica.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo alcun dramma. Se la signora ha davvero episodi di fibrillazione atriale occorre che , accanto ad una terapia anti aritmica esegua terapia antitrombotica con eparina a basso peso molecolare (iniezioni sotto cute) . L amiodarone può andar bene come anti aritmica, ma è molto morta te che esegua un ecocolordoppler cardiaco ben fatto per valutare alcuni parametri, come il volume aria le sinistro, la funzione ventricolare sinistra, etc.
Da questi parametri si otterranno dati importanti per la terapia nel prossimo futuro.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#3] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
si è già ricoverata. dal 08 al 10 giugno. oggi di nuovo continuo accelleramento cardiaco si può essere ricoverati fare tante analisi e non saper dire il motivo reale qual'è??? è cosi difficile capire.... Oggi alle 16.00 ha preso cordarone. attualemnte siamo rientrati di nuovo dal pronto soccorso, appena ci hanno fatto l'elettrocardiogramma nn risultava . le analisi gli enzimi erano apposto... non riusciamo a capire il motivo..reale..
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
A distanza è difficile valutare il caso, ma tenga conto che una adeguata terapia antiaritmica, richiede comunque un minimo tempo, faccia conto almeno una settimana, per avere un valido effetto.
Saluti