Utente 249XXX
Gentili medici

E' da circa un mese che ho un invalidante problema al cuore.

sono un ragazzo di 21 anni, non fumatore e ho sempre praticato sport. Il mio problema e' che la mia frequenza a riposo, che prima era sui 55-60 , si e' notevolmente innalzata attorno ai 100-110 bpm da seduto. Ma non finisce qui , solo alzandomi in piedi senza compiere nessun ulteriore sforzo la frequenza sale a 130-140 , solo sdraiandomi mi sento un pochino meglio perche la frequenza sta sugli 80 battiti e a volte anche meno. Mi e' praticamente impossibile svolgere qualsiasi attivita' cosi...solo a fare le scale mi sento sfinire. So attualmente assumendo 1/4 di atenololo 100 mg ogni mattina , che mi assesta i battiti a riposo sugli 80-90 , e in piedi sui 100. La pastiglia i e' stata prescritta da un cardiologo dopo una notte in pronto soccorso nella quale ho avuto una tachicardia persistente per 14 ore con 160 bpm , scaturita dal nulla mentre ero a riposo. Il cardiologo mi aveva consigliato di prenderla AL BISOGNO, e cosi ho fatto. Ma man mano che passavano i giorni la cosa che ho spiegato all'inizio del mio racconto divenne giornaliera. Ora sono costretto a passare la maggior parte delle mie giornate sdraiato a letto , anche andare in bagno e' motivo di fatica. Tutto qusto e' assurdo perche sono sempre stato pieno di forze , facevo le scale di corsa anche ecc. Resto in attesa di qualche vostro eventuale illuminante consiglio e Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Ha eseguito un esame holter delle 24 ore ?
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
si ma 1 mese fa dove ancora non avvertivo tutti qusti sintomi , e l'esito e' stato :

Ritmo sinusale tendezialmente tachicardico

Qualche episodio di aritmia sinusale

non bradi aritmie

qualche artefatto .

qualche giorno fa ho fatto la prova sotto sforzo sul tapis roulant , ma l'ho fatta senza assumere la pastiglia di atenololo per far si che fosse piu veritiera. Sono partito da fermo con 130 bpm e dopo circa 2 minuti alla velocita' minima sono arrivato a 153 circa e mi sono dovuto fermare per mancanza di respiro ( a febbraio correvo a massima velocita sul tapis roulant in palestra !!) mi hanno detto che il cuore batte in maniera regolare ma non hanno saputo dirmi il perche' di questa frequenza cosi alta. In attesa di una sua gentilissima risposta porgo distinti saluti

[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Un'altra domanda, ha controllato gli ormoni tiroidei ?
[#4] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
si e risultano perfettamente nella norma. ho fatto anche l'eco alla tiroide , normale anche quella. non so piu davvero cosa fare.....
[#5] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
il mio cuore risulta comunque perfettamente sano , tranne un lieve prolasso della valvola mitrale che a detta del cardiologo non e' assolutamente fonte di pericolo e che tantissimi pensionati ce l'hanno dalla nascita. Non lo so dottore , questi battiti non mi danno tregua , a volte temo di poter avere un infarto seppur la mia giovane eta' di 22 anni , e' possibile questo ?
[#6] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Immagino che anhe l'emocromo sia normale...
[#7] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
si tutto nella norma...eppure ho questo disturbo invalidante...........
[#8] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
inoltre non so piu cosa fare con l atenololo...prenderlo e avere una frequenza leggermente piu bassa o smettere di assumerlo sperando che la frequenza torni normale da sola...anche se lo dubito fortemente.....dovessi camminare sotto questo sole e senza atenololo la mia frequenza potrebbe arrivare anche a 200...cosa mi consiglia dottore..........?
[#9] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Non prenda mai nessuna decisione riguardo variazioni della terapia senza prima aver chiesto al medico che la segue...
[#10] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
purtroppo quel cardiologo l'ho visto soltanto una volta quella notte in pronto soccorso....e ora mi ritrovo a dover prendere questa pastiglia per continuare "almeno a vivere" ...lei non ha proprio idea di quali possano essere le possibili cause , che siano esse fisiologiche o psicologiche ? grazie e mi scuso per le tante domande ma mi ritrovo solo con me stesso con questo enorme problema...
[#11] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Non ha la possibilita' di rivolgersi ad un centro cardiologico nella sua citta' ?!
[#12] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
L'ho gia fatto...e come le ho detto sopra ho fatto l'eco al cuore che risuta sano con un lieve prolasso della valvola mitrale. inoltre ho fatto la prova sotto sforzo ma avevo gia 130 bpm in partenza e dopo due minuti a velocita minima sono arrivato a 153. mi hanno detto che il cuore e' apposto ma che la frequenza e' alta e che le cause sono indefinite. volevo chiederle inoltre, visto che lei e' uno specialista del cuore, se ci sono possibili rischi nell'assunzione di beta bloccante(ore 8 del mattino) , antidepressivo (ore 10) e benzodiazepina (ore 10:30) ...le chiedo questo perche' una delle possibili cause riferitami e' che puo anche essere un fattore psicologico a scaturire questa cosa....anche se sinceramente dubito visto che solo alzandomi in piedi ho 30-40 battiti in piu che da seduto...rimango in attesa di una sua risposta , soprattutto riguardo ai farmaci....grazie.........
[#13] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Nessuna controindicazione
[#14] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
la sua risposta mi solleva molto...le voglio chiedere soltanto un un ultima cosa : con un cuore sano ma che batte in questo modo e con i medicinali che sto assumendo , all'eta' di 22 anni c'e' il rischio che io possa avere un infarto o arresto cardiaco ? mi scuso per la domanda che puo sembrare alquanto stupida ma per me e' davvero importante...
[#15] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
dottore la prego mi risponda...oggi facendo un piano di scale mi mancava il fiato e la frequenza e' arrivata a 160...
[#16] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
La paura dell'infarto purtroppo e' difficile da controllare in quanto del tutto irrazionale, almeno nel suo caso...cerchi di stare serena non c'e' nessun rischio