Utente 594XXX
salve da diversi mesi ho un fastidio al fianco destro in corrispondenza dell'appendice " che ho operato da ragazza" una visita dal chirurgo diagnostico' un ernia e mi prescrisse un ecografia dalla quale e' risultato una cisti all'ovaia destro di 25 mm e in fossa iliaca destra visibilita' di film liquido tra le anse. il mio fastidio maggiore e' a letto non posso posizionarmi sul lato destro perche ho la senzazione di un qualche cosa che di sposta nel fianco.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
comprenderà che risulta difficile poter aggiungere qualcosa in più a quanto già rilevato da chi ha avuto occasione di osservarla direttamente.
Oltretutto la sintomatologia che riferisce è troppo aspecifica per consentire qualsiasi ipotesi senza poterla correlare ad altri segni (es. disturbi dell'alvo) ed ai rilievi dell'esame clinico.
Sarebbe utile sapere se l'ecografia fu prescritta per confermare una diagnosi di ernia che appariva dubbia, oppure se la presenza dell'ernia è certa.
[#2] dopo  
Utente 594XXX

Iscritto dal 2008
grazie della risposta gentilissimo dott. piscitelli, per quanto riquarda l'ernia era un sospetto del chirurgo, ma dall'ecografia non e' risultata. la funzionalita' intestinale e' quasi regolare, dipende molto da cio' che mangio, molte volte uso tisane lassative per evitare episodi di stitichezza che spesso ho avuto, ma ripeto penso per un problema di alimentazione. ancora un altra cosa la mia pancia a causa di due gravidanze, e' devastata dalle smagliature, i miei tessuti sono molto molli. mi scusi dottore mi puo' spiegare in quali casi si forma del liquido tra le anse? grazie
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Una minima quantità di liquido tra le anse può rientrare nella norma.
La sua presenza anomala può essere invece connessa con affezioni infiammatorie o emorragiche che si sviluppino a carico dei visceri intraperitoneali: generalmente sono tuttavia situazioni che si accompagnano a manifestazioni cliniche rilevanti e con andamento acuto.
Versamenti cospicui si determinano in corso di gravi epatopatie (ascite da cirrosi) o neoplasie in fase avanzata (ascite neoplastica).
[#4] dopo  
Utente 594XXX

Iscritto dal 2008
grazie ancora dottore, mi sembra di aver capito che non e' nulla di preoccupante visto che forti dolori o analisi del sangue alterate non ci sono, ma resta ancora oscuro il fastidio che accuso, martedi ho un appuntamento con il mio chirurgo che telefonicamente mi sembrava molto preoccupato dai risultati dell'ecografia, poi aggiunse, potrebbe anche essere la cisti a procurare questo liquido.
grazie dottore mi dica per favore in attesa di diagnosi certe che precauzioni devo prendere e se e' possibile faccia la sua diagnosi di presunzione. grazie
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
L'unica cosa che le posso suggerire a distanza (e con tutti i limiti che ciò comporta), come d'altra parte ha già fatto il Collega che la segue, è di rivalutare la cisti ovarica precedentemente identificata.