Utente 256XXX
Buonasera,
esattamente 5 mesi fa ho avuto un rapporto vaginale non protetto di brevissima durata (massimo 15 secondi) con una ragazza della mia età. Nei mesi antecedenti l'evento quest'ultima ha avuto sicuramente numerosi rapporti con una persona, sempre senza l'utilizzo del profilattico, e forse altri rapporti occasionali di cui non possiedo abbastanza informazioni.
Anche se mi ha assicurato di non avere malattie sessualmente trasmissibili sono un po' preoccupato, dato che sono facilmente influenzabile.
La settimana scorsa ho effettuato l'emocromo, risultato perfettamente nella norma, ed il test per l'hiv, risultato negativo. La mia principale preoccupazione era naturalmente l'hiv ma navigando nel web ho approfondito le mie conoscenze sulle altre mst e non sono assolutamente tranquillo.
Sono tentato di eseguire il test per l'epatite B (non la C perché se non erro quest'ultima si può contrarre solo se durante l'atto vi è scambio di sangue) e, anche se mi è stato vivamente sconsigliato, quello per la sifilide (dato che anche se non ho riscontrato nessun sintomo so che la malattia può comparire dopo un lungo periodo di tempo)
Vorrei un parere sulla situazione ed un consiglio su come muovermi, se eseguire i test o lasciar perdere, dato che vorrei ritrovare la tranquillità.

Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
durante un rapporto non protetto si possono "condividere" le eventuali patologie e affezioni .
Quindi una possibile norma di comportamento può essere prefigurarsi lo scenario peggiore , quello in cui la patner sconosciuta, o comunque non controlabile, ha tutte le malattie.
Questo è statisticamente improbabile , ma teoricamente possibile .
Faccia la visita dermovenereologica per comincialre
Cordialità