Utente 105XXX
Buongiorno ho 25 anni e vi chiedo un consulto per fugare ogni dubbio.
Che io ricordi, non ho erezioni mattutine con costanza oramai da molto tempo, delle volte mi capita di averne però sono casi sporadici che avvengono in concomitanza di sogni erotici.
La mia vita sessuale però non è mai cambiata, il desiderio sessuale è sempre alto, sia nei confronti della mia partner che verso altre donne. Durante i rapporti sessuali non ho problemi di erezione, ne di altro tipo.

Vorrei sapere se è davvero il caso di sottoporsi ad un controllo con tutti i problemi tecnici (imbarazzo, inadeguatezza, dover dare conto in casa del consulto) che ciò comporta, senza dimenticare le ripercussioni psicologiche che si potrebbero avere nella mia vita sessuale.
E' davvero necessario o posso ignorare il "problema" visto che per il resto va tutto più che bene sessualmente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

le erezioni notturne o al mattino sono erezioni spontanee , riflesse, disgiunte dalla volontà, e sottese da un meccanismo neurologico legato alla attività della corteccia cerebrale , durante una specifica fase del sonno...

ciò che riferisce perciò potrebbe piuttosto esser legato a disturbi del sonno e della qualità del sonno....

Certamente per parlare di deficit erettivo, nel suo caso, manca assolutamente la difficoltà ad avere rapporti a causa di erezioni ineffcienti....Lei ha infatti rapporti consueti, con erezioni valide ed efficaci.

tuttavia, data la giovane età,e visto il futuro riproduttivo, una visita andrologica complessiva , anche sulla salute dei testicoli è certamente consigliabile.

cordialità