Utente 152XXX
gentili dottori,
ho 28 anni e circa 6 anni fa mi è stata diagnosticata una DE psicogena. da allora le cose sono molto migliorate ma rimangono dei dubbi che spero voi possiate sciogliere una volta per tutte. la diagnosi fu fatta in base al profilo ormonale e ad un ecocolordoppler basale e dinamico: bastano questi due esami per chiarire l'origine di tale problema? se si, perchè si dice che il rigiscan sia l'unico esame che può distinguere una DE psicogena da una organica? sarebbe opportuno farlo visto che, soprattutto durante la masturbazione, ho difficoltà a mantenere l'erezione? e per ultimo: che può significare il fatto che dopo l'orgasmo l'erezione dura non più di 5-10 secondi?
anche se mi sono quasi convinto dell'origine del mio problema, a volte ho dei dubbi in quanto alcune sue manifestazioni siano fisiche in senso stretto (come la quasi totale mancanza di erezioni mattutine, anche se a vlolte di notte mi sveglio con una erezione piena).
chiedo scusa per le tante parole ma non sono mai riuscito a trovare delle risposte soddisfacenti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
il profilo ormonale e ecocolordoppler dinamico sono in grado di escludere cause organiche della DE.
Dopo l'orgasmo è nella norma non mantenere l'erezione, quindi non si allarmi per niente.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
ben ritrovato.

Mi sembra di capire che una delle Sue modalità per affrontare un problema sia legata a criteri di certezza assoluta. O sono malato o sono sano. O ho un DE psicogeno oppure ho un DE fisico.

Tolga tutte queste "o" e provi a leggerla così: è molto probabile che il Suo problema sia di origine psicologica, per cui le conviene non perdere altro tempo alla ricerca della "risposta super convincente" (che non avrà mai, tra l'altro) ma iniziare un lavoro psicologico per risolvere questo problema.

Molte persone preferirebbero di gran lunga avere un problema sessuale di origine medica, proprio per evitare il percorso psicologico.
[#3] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
gentili dottori, vi ringrazio per le risposte tempestive.
per il dott Bulla: lei ha ragione a dire che una dicotomia in questo caso non esiste, ma prima di intraprendere una terapia psicologica non sarebbe giusto escludere eventuali patologie serie a livello sistemico? se magari c'è, tanto per dire, una fuga venosa o altro, la terapia avrebbe l'effetto desiderato?
grazie ancora a presto

[#4] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Come le ha detto il Collega profilo ormonale e ecocolordoppler dinamico sono più che sufficienti per escludere cause organiche.

Il problema è che di questo passo Lei continuerà ad accumulare esami su esami cercando la convinzione al 100% di non avere problemi organici, ammesso che esista.

Ma come le dicevo in precedenza, molte persone preferiscono seguire questo iter pur di evitare la terapia psicologica, pazienza.
[#5] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
gentile dottor Bulla, ho compreso appieno la sua osservazione.
ho intrapreso in passato una terapia sessuologica ma con scarsi risultati visto che alla quinta seduta parlavamo ancora del rapporto con mia madre ecc non potevo andare avanti ad oltranza senza vedere una soluzione. anche perchè ho letto di terapie molto più brevi e mirate al problema. l'unico dubbio che avevo ancora era quello esposto all'inizio, cioè quello di avere qualche problema fisico in quanto i miei primi problemi si sono manifestati a seguito di un trauma (anche se lieve) mentre facevo sport.rispetto a qualche tempo fa la mia vita sessuale si è abbastanza normalizzata solo che a volte pare che qualcosa non funioni tutto come prima.
la ringrazio per l'attenzione, e la saluto.