Utente 257XXX
Gentile Dott. Le sottopongo i risultati del mio spermiogramma, con l'indicazione a sinistra dei miei valori ed a destra dei parametri di normalità forniti dal laboratorio
giorni astinenza: 3
volume/ml: 2,0 V.N. > = 1,5 ml
numero/ml: 74.000.000 V.N. > = uguale 15.000.000
motilità (a+b): 70 V.N. > 40%
(a= rapida progressiva b= lenta progressiva)
morfologia normale: 4 V.N. > 4%
TMSC:103.600.000 V.N.> 9.000.000
(n. tot. spz mobili)
leucociti (n/ml): < 1.000.000 V.N. < 1.000.000
ph: 8.1 V.N. 7.2-8.0
viscosità 2 V.N. normale
zone agglutinazione presenti V.N.assenti
test eosina: 65% V.N. > 58%
swelling test: 52% V.N. > 58%
SWIM UP
n/ml: 3.000.000
mot (%) 66
morf. (%) 4
TMSC: 1.980.000
(n. tot. spz mobili dopo swim up)
per AIH-UI: 15.840
(n. tot. spz mobili norm effettivi)
Nel ringraziarLa, Le invio cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il suo esame del liquido seminale sembra, secondo i parametri presentati che sono quelli dell'OMS, essere nella norma.

Poi, se questo esame è fatto per un problema di infertilità di coppia, si ricordi che questa non dipende solo da uno spermiogramma; comunque, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna appunto una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli sempre pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore La ringrazio infinitamente per la rapidissima risposta, mi ero preoccupato nel vedere una percentuale bassa di spermatozoi nella norma (4%) e dalla presenza di zone di agglutinazione, che, da una mia ricerca su internet (assolutamente da non addetto ai lavori), era emerso potesse dipendere da presenza di anticorpi amtispermatozoi.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le ripeto che, se il laboratorio ha utilizzato i criteri di valutazione morfologica, indicati nel 2010 dall'OMS, come sembra, il valore indicato corrisponde ad una percentuale da considerarsi nella norma e la presenza di zone di agglutinazione, senza altri dati di laboratorio significativi, non hanno un significato clinico preciso.

Comunque ora è bene ora risentire in diretta il suo andrologo e con lui ridiscutere la sua reale situazione clinica.

Ancora cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottore,
siccome la situazione di mia moglie è nella normalità (esami ormonali, tube, ecc..) procederemo nella "ricerca" spontanea, qualora avessimo problemi non esiterò a contattarla per un eventuale visita privata.
Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se sono solo pochi mesi che cercate un figlio, tranquillo, soprattutto poi se la moglie è lontana da 35 anni.

Ancora cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore,
in realtà è circa un anno che tentiamo e mia moglie ha già 37 anni...per questo ora stiamo facendo tutti i controlli...
Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Rimane il mio consiglio di riuscire ad avere a disposizione almeno un esame del liquido seminale aggiornato e attendibile.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
I risultati del liquido seminale sono aggiornatissimi (scorsa settimana) e i criteri applicati credo proprio siano quelli del 2010. L'esame comuqnue è stato eseguito il 25 giugno 2012 presso il CIR dell'Ospedale Maggiore di Parma.
Quello che è stato consigliato dalla ginecologa di mia moglie è un'eventuale spermiocultura, per poi valutare l'opportunità di rivolgersi ad un andrologo. Lei cosa ne pensa?
Ancora grazie e un cordiale saluto
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, se l'esame è aggiornato, segua ora le indicazioni della ginecologa della moglie e poi senta comunque in diretta anche un esperto andrologo.

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora Dottore, per la disponibilità e professionalità!
Un cordiale saluto