Utente 258XXX
Dottori Buonasera.

Ho letto nel vostro sito altre richieste simili, ma non avendone trovata una perfettamente corrispondente ai miei dubbi vi chiedo la vostra opinione.

Il problema principale che mi riguarda sono le sensazioni di extrasistole che da qualche settimana accompagnano le mie giornate e mi tolgono la serenità.

L'altro sintomo che mi accompagna è la fame d'aria..è come se non riuscissi a respirare. MI fisso poi sulla respirazione e più mi fisso peggio è. Poi soffro di uno strano pizzicore al capezzolo sinistro (che il mio curante mi ha detto non essere nulla perchè né al tocco né alla vista si nota nulla).

Ho già eseguito (non più di due mesi fa) un ECG e un mesetto fa pure un ECO, entrambi con esito negativo. Tutto nella norma. Addirittura durante l'ECO il Cardiologo ha visto una extrasistole, che però mi ha detto essere non preoccupante. Mi è stata inoltre diagnosticata, con gastroscopia, una ernia iatale (che però non mi ha mai dato, fino a poche settimane fa, problemi di aritmie!).

Il prossimo mese dovrei andare in Sicilia in vacanza...ma con quest'ansia di avere problemi cardiaci non riesco a decidermi a prenotare il volo.

Voi cosa ne pensate? Gli esami eseguiti sono sufficienti? Devo farne altri?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
gli stati ansiogeni, così come l'ernia jatale sono le prime cause dell'insorgenza di extrasistoli, quasi sempre, e direi, invariabilmente benigne.
Una buona dieta, associata eventualmente ad una terapia protettiva gastrica, possono ridurre se non del tutto far scomparire i suoi sinto,mi. Ne parli, ovviamente, anche la curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Dr. Martino grazie per la risposta anche a quest'ora!

Pensa che sul versante cuore possa stare sereno??
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
E molto probabile che ansia ed ernia iatale siano i responsabili della sua extrasistolia.
[#4] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Dottori grazie per l'attenzione!!

Pensate che gli esami fatti sul versante cuore possano indurmi a stare tranquillo su quel versante??

Grazie ancora!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Tranquillo. Saluti