Utente 260XXX
Gent.mo Dottore ,
mio papà all'età' di 57 anni , l'anno scorso ,èstato sottoposto ad intervento di by pass aorto-coronarico con innesto di due by pass per ovviare una completa occlusione coronarica e una grave stenosi . I by pass sono stati realizzati con l'utilizzo dell'arteria mammaria .
A distanza di un anno , a seguito di una prova sotto sforzo positiva è stato consigliato di seguire una TAC coronarica . La TAC ha evidenziato la presenza di una stenosi in sede di preanastomosi su uno dei due by pass.
Questo significa che il by pass è occluso a monte ?
Quali sono le possibili soluzioni da percorrere ?

Grazie mille
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che è necessaria una coronarografia per stabilire meglio sede e entità della stenosi e capire se ci sono i presupposti per un'angioplastica coronarica.
Cordialità