Utente 120XXX
Salve. Sono un ragazzo di 23 anni. A febbraio ho effettuato le consuete analisi del sangue, che non facevo da anni, e la formula leucocitaria è risultata invertita.


Questi sono i valori:

globuli rossi: 5.380.000
emoglobina:15,7
VG: 0,91
MCV: 85,9
MCH: 29,2
MCHC: 34
RDW: 42,5
ematocrito: 46,2
piastrine: 238.000
PDW: 13,1
MPV: 10,5
P-LCR 29,2
globuli bianchi: 7,620

Formula leucocitaria:
granulociti neutrofili: 44
granulociti eosinofoli: 4
granulociti basofili: 0
linfociti: 49
monociti: 3


Il medico di famiglia mi ha detto di stare tranquillo e di ripetere gli esami dopo qualche mese. Rifaccio le analisi a maggio e i valori sono i seguenti:
Globuli rossi: 5,03
Emoglobina: 14,8
Ematocrito: 43,4
MCV: 86,3
MCH: 29,4
MCHC: 34,1
Globuli bianchi: 7,08
Piastrine 254

Formula leucocitaria:
neutrofili: 39,4
eosinofili: 4.00
basofili: 0,40
linfociti: 49,3
monociti: 6,9


A questo punto effettuo una visita ematologica e l'ematologo mi prescrive uno studio delle sottopopolazioni linfocitarie il cui risultato è:

Total leucocytes: 7330
% lymphocytes: 52
cell/μι lymphocytes: 3811,6

CD3+DR+ (linfociti T attivati): 3%
CD3 (pan T): 79% e 3,011 count cell/μι
CD4 (T-helper/inducer): 54 % e 2.058 count cell/μι
CD8 (T-cytosos/suppressor): 17% e 648 count cell/μι
RATIO CD4/CD8 3,18 count cell/μι
CD 20 (linfociti B): 9% e 343 count cell/μι
CD 19 (linfociti B): 9% e 343 count cell/μι
CD5+CD19+: 0,8%
CD20+CD5+: 0,8%
CD3-/CD16+CD56 (Linfociti NK): 7% e 267 count cell/μι
CD3+/CD16+CD56+ (linfociti T/NK): 0,7%
CD56 (linfociti NK): 4% e 152 count cell/μι
CD8+CD56+ (linfociti T/NK): 2%
CD57 (linfociti NK): 2% e 76 count cell/μι
CD8+CD57+ (linfociti T/NK): 1,6%
CD45 (anti leucocitario): 99%

Commenti: aumento dei linfociti TCD4+ e riduzione percentuale dei linfociti TCD8+ con conseguente aumento del rapporto CD4/CD8 (autoimmunità?); linfociti T attivati CD3+DR+=3%. Popolazione linfocitaria BCD20+ nei limiti della norma. Modica riduzione in valore percentuale dei linfociti NKCD16+CD56+ che risultano nei limiti della norma in valore assoluto; riduzione dei linfociti NKCD56+ CD57+.


L'emocromo effettuato qualche giorno fa ha dato i seguenti risultati:
Globuli rossi: 4,97
Emoglobina: 14,40
Ematocrito: 42,30
MCV: 85,10
MCH: 29,00
MCHC: 34,00
RDW-SD: 41,90
RDW-CV: 13,40
PLT-PIASTRINE: 226,00
PDW: 12,00
MPV: 10,10
P-LCR: 25,80
PCT: 0,23
GLOBULI BIANCHI: 7,34
NEUT%: 38,60
LYMPH%: 51,11
MONO%: 6,00
EO%: 4,00
BASO%: 0,30
NEUT#: 2,84
LYMPH#: 3,75
MONO#: 0,44
EO#: 0,29
BASO#: 0,02

Ho effettuato anche le analisi per toxoplasmosi, citomegalovirus, ebv ed herpes.
Anticorpi herpes virus:
anti HSV 1 IgG: positivo

Anticorpi epstein barr virus:
Anti VCA IgG: 750,00
Anti VCA IgM: 22,80

Il risultato che mi preoccupa è quello dell'ebv, sulle analisi riporta che maggiore di 20 è positivo ma io ce l'ho addirittura a 750. E' normale? Sono preoccupato. Un valore così alto cosa indica? Potrebbero esserci delle conseguenze anche in futuro? Quanto potrebbe durare questa inversione di formula?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'indice importante sono le Ig M . Lei ha 22.80 ma le chiedo qual'è il range del laboratorio per la negatività di queste ? Il titolo Ig G fa pensare ad una mononucleosi non molto lontana nel tempo di cui conserva gli anticorpi protettivi, per cui stia tranquillo; c'è soltanto da stabilire se le Ig M sono positive perchè , se così, si tratta di mononucleosi in atto o recente, che spiega l'inversione di formula
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Per quanto riguarda le IgM il range del laboratorio è:
<20 negativo
20-40 dubbio
>40 positivo
Io, come precedentemente scritto, le ho a 22,80. L'inversione di formula dunque è correlata a ciò?
E per quanto riguarda le sottopopolazioni è tutto nella norma?
[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Le sottopopolazioni sono nella norma; riguardo EBV è recente e spiega sia il valore limite delle Ig M che il valore alto delle Ig G ; ritengo che l'inversione possa essere in relazione a questo. Ripeta , tra qualche tempo, gli esami ma stia tranquillo.
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Se l'inversione di formula dovesse protrarsi nel tempo, a quali esami più approfonditi dovrei sottopormi? Inoltre, quest'inversione, potrebbe essere una mia caratteristica fisiologica?
[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sì potrebbe esserci un discorso suo personale ma non lo vedo molto. Non penso debba fare altri esami, comunque ne parli anche con il suo medico