Utente 264XXX
Buongiorno Dottori,
mi trovo attualmente in viaggio di lavoro all'estero ed ho serie difficoltà a frequentare uno studio medico, anche a causa dei costi elevati dell'assistenza sanitaria. Ho comunque già avviato i contatti per una visita dermatologica, ma nell'attesa vi chiederei alcune indicazioni.

Durante le vacanze della scorsa settimana, in seguito a bagni in piscina con un preciso costume da bagno, rilevavo sul prepuzio alcune piccolissime e brucianti lacerazioni che tendevano a sparire entro 24 ore. Usando un costume differente non succedeva mai.

Dopo un bagno in un'altra piscina effettuato Domenica nell'hotel del Paese in cui mi trovo ora - utilizzando lo stesso costume - ho accusato forti dolori al prepuzio con arrossamenti e piccole escoriazioni. Inizialmente le ho trattate - sbagliando - con un accurato lavaggio con sapone dell'albergo, profumato.

Da Lunedì sera mi ritrovo la sommità del prepuzio (non circonciso) in stato di evidente infiammazione, gonfiore, secchezza, indurimento e tendenza a cicatrizzarsi con strozzamento, senza permettere al glande di scoprirsi. Cerco io costantemente di provare a scoprirlo, causando delle piccole lacerazioni alla pelle che diventano presto dolorosissime.

Per il momento ho provato ad applicare una crema comprata qui con la stessa composizione della pasta Fissan (diossido di zinco) indicata per rossori dei bimbi e poi con olio Johnson per ammorbidire la pelle indurita.
Rilevo anche una leggera febbriciattola che però non so se collegata all'infezione in atto oppure accidentale (aria condizionata a livelli esorbitanti).

Temo si possa trattare di postite, ma mi preoccupa che evolva e peggiori così velocemente, Senza contare che sarò qui per almeno ancora due settimane.

In attesa di visita dermatologica che farò comunque - nonostante le estreme difficoltà che essere in terra straniera comporta : ( - potreste darmi alcune impressioni su cosa possa essere accaduto (sfregamento costume+cloro, batteri) e su cosa sia meglio fare nell'attesa?

Per esempio, è meglio forzare la scopertura del glande (che non è per nulla infiammato per ora) oppure permettere la cicatrizzazione? E' meglio evitare oli e creme? Posso applicare comuqnue un crema antibiotica per vederne l'effetto?

Grazie mille in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,al momento,si limiti a lavaggi con borato di sodio sciolto in acqua ed eviti bagni in piscina.Non cerchi di forzare lo scivolamento del prepuzio sul glande in quanto creerebbe solo delle ulteriori,dolorose,lacerazioni.Oltre la visita specialistica,sarà necessario eseguire un tampone del secreto balanico e quent'altro proposto dallo specialista dopo la visita.Ha sofferto,negli ultimi giorni,di emicranie,raffreddori etc.,per cui ha assunto dei farmaci ?In famiglia qualcuno soffre di diabete?Eviti di prendere iniziative autonome e,se vuole,ci aggiorni.Cordialità.