Utente 185XXX
salve dopo un grosso urto alla testa con relative fratture delle pareti orbitarie dell'occhio ho notato che sulla tempia mi si era formata come una pallina, in un primo momento credetti si trattasse di una cisti ma poi grazie ad una ecografia capii che era un vaso dilatato, andai all'ìospedale e mi visito' sia il neurochirurgon che il chirurgo vascolare (parliamo del 12 agosto) la diagnosi fu pseudoaneurisma... mi rassicurarono entrambi spiegandomi che il vaso si trovava al di fuori di tutto il distretto celebrale e che nn costituiva pericolo quin di mi mandarono a casa e mi dissero di andare tranquillamente in vacanza ( dove tutt'ora sto) dandomi alcuni accorgimenti come non bere alcool non prendere sole sulla parte ecc.. ridandomi appuntamento il 30 in ambulatorio per rivalutare la situazione,dissero anche che se si sarebbe troppo gonfiata sarebbero dovuti intervenire. il punto e che la vena si e stabilizzata ma ho notato che da circa 5 gg si sono formati all'interno come dei piccoli sassolini,questa situazione mi ha messo un po in allarme e vorrei sapere di cosa si stratti grazie atutti per le eventuali risposte

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Pisacreta
32% attività
0% attualità
12% socialità
ARONA (NO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentilissimo utente,
solitamente gli pseudoaneurismi postraumatici delle teca cranica non danno problemi (sarebbe però utile sapere se si tratta di vaso arterioso o venoso dato che lei usa anche il termine di vena dove dovrebbe trattarsi di arteria) ma richiedono quasi sempre una soluzione chirurgica. Nel suo caso lei è già seguito quindi i colleghi sapranno darle il massimo supporto. La formazione di "sassolini", come lei li definisce, non è strana dato che fenomeni di rimodellamento di tipo infiammatorio o simile possono essere frequenti. E' utile comunque che lei faccia il controllo come previsto (manca poco).
Cordialità