Utente 167XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 23 anni e settimana scorsa ho dovuto fare un prelievo del sangue perchè ho dolore costante sotto la costola dx e si ipotizzava fosse il fegato.
Io sono soggetta a svenimenti ma più per agitazione che a vere cause mediche.
Ero tranquilla mentre mi stavano prelevando il sangue solo che a un certo punto ho sentito come il "risucchio" nella vena e da lì non mi ricordo più nulla perchè sono svenuta. Il fatto strano è che ho avuto anche una "crisi epilettica" a sentire i presenti e io non ne ho mai sofferto. L'infermiera ha detto che è normale se non arriva sangue al cervello...e la cosa un po' mi ha preoccupata. E' normale?
Dopo che mi sono ripresa sono stata male due volte sentendo la nausea e che stavo per svenire mi sono sempre sdraiata.

La ringrazio anticipatamente.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, dal suo racconto si potrebbe ipotizzare come, in corso di prelievo, si sia verificata una crisi vagale, cosa non rara in certe circostanze. Il rallentamento del battito cardiaco potrebbe aver provocato una transitoria ipossia cerebrale e da qui la descritta crisi epilettica. Ma è solo un'ipotesi di lavoro che dovrebbe sottoporre anche e sopratutto al giudizio del suo medico.
Cordiali saluti.