Utente 265XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni.
Premetto che sono circonciso fin da piccolo per fimosi. Sto con una ragazza da 4 mesi, è la prima storia seria, sono molto attratto anche fisicamente. Da circa un mese abbiamo rapporti sessuali completi, anche più volte in un giorno e non ho mai avuto problemi di erezione.
Due sere fa abbiamo avuto un rapporto ed è stato tutto normale come al solito. Dopo un'ora ci abbiamo riprovato ma il mio pene faceva fatica a mantenere un'erezione sufficiente al buon conseguimento del rapporto, così abbiamo lasciato perdere. Ieri sera abbiamo provato ad avere un rapporto, durante la fase di preliminari (da vestiti) avevo un accenno di erezione, che è scomparso nel giro di un minuto mentre ci svestivamo.
Premetto che negli ultimi giorni ho sofferto di giramenti di testa dovuti a pressione bassa (misuratami oggi dal medico di base).
Il medico mi ha consigliato di provare un integratore alimentare (ezerex) che ho assunto per la prima volta nel tardo pomeriggio. Onestamente non credo che un semplice integratore possa risolvere il problema.
Nemmeno con la masturbazione il pene raggiunge l'erezione completa: con molta fatica aumenta di volume, ma non raggiunge mai la totale turgidità.
La mia domanda è: potrebbe essere una cosa passeggera, magari correlata all'abbassamento di pressione? A me pare strano che durante il primo rapporto di due sere fa l'erezione era forte come sempre, mentre solo un'ora dopo era pressochè nulla. Io escluderei fattori psicologici quali ansia da prestazione, perchè non ho mai avuto problemi di questo genere, tantomeno con la mia attuale ragazza. Premetto che sia ieri che oggi ho una quasi totale mancanza di desiderio sessuale.
Mi scuso se mi sono dilungato, ringrazio anticipatamente i professionisti per un eventuale consulto.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,calma e gesso!Così come può avere un giorno di stipsi,un giorno di stanchezza fisica,di ...memoria corta,di calo di forma atletica etc.,analogamente,una funzione spontanea quale è quella erettile,può fare flop oggi come nel futuro,senza he,necessariamente,vi siao delle cause funzionali e/o organiche.Glli aspetti psicologici sono sempre presenti,a tutte le età.Non condivido la strategia del medico di famiglia con l a prescrizione di un integratore o altro farmaco,senza una diagnosi che,comunque,
nel Suo caso,procraastinerei,almeno di qualche settimana.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

tenuto conto della sua storia mi sentirei di escludere l'esistenza di fattori psicologici tali da impedirle di avere una buona e duratura erezione.
Ai miei pazienti che mi riferiscono fenomeni del genere dico sempre che non siamo delle macchine che funzionano sempre bene ma esseri umani che possono avere "alti e bassi" in tutte le manifestazioni dell'organismo.
Anche i grandi campioni certe volte vincono ne certe no......
Se dopo un certo periodo di tempo il fenomeno perrsistesse, varrebbe la pena di andare a parlarne con un andrologo
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimi Dr. Izzo e Dr. Pozza, vi ringrazio per le tempestive e professionali risposte!
Purtroppo inizio a preoccuparmi, perchè una cosa del genere non era mai capitata, neanche per poche ore, mentre ancora oggi non noto grandi cambiamenti, a parte una poco accennata erezione mattutina, del tutto distante ad una mia normale erezione.
Ha senso continuare con l'integratore Ezerex? Premetto che negli ultimi giorni, insieme ai disturbi di pressione bassa, ho avuto anche un calo dell'appetito, che non aiuta visto il mio stato di sottopeso (non dovuto ad alcuna patologia, è una cosa ereditaria).
La cosa che mi mette più in pensiero è che questo disagio potrebbe causare delle "tensioni" tra me e la mia partner, alla quale sono veramente molto legato. Lei infatti è molto preoccupata per la mia situazione di salute, e quando mi è pure venuta a mancare l'erezione, lei ci è rimasta molto male.
Proprio per questo vorrei non far passare troppo tempo prima di fare qualche visita specialistica. Mi consigliate comunque di attendere?
Inoltre ieri sera, prima di coricarmi, avvertivo un dolore agli altri inferiori (sopportabile, era più un senso di forte debolezza).
Qualche anno fa durante un normale controllo medico mi era stato fatto presente di avere un leggero aumento di volume della tiroide, al quale ho indagato con vari esami, che ripetuti ogni 6 mesi rivelavano saltuariamente dei alcuni valori leggermente fuori dalla norma, ma che non erano patologici e quindi non trattati. Nell'ultimo anno tutti i valori sono stati nella norma (ultimo controllo eseguito a giugno 2012).
Ci può essere qualche correlazione con tutto ciò? Vi ringrazio per la pazienza e mi scuso ancora una volta se mi sono dilungato. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se non cambia atteggiamento verso un fenomeno che va considerato fisiologico,vedrà che anche un attacco diarroico o un raffreddore ,verrano da Lei ritenuti come causa o conseguenza di questo momento poco favorevole che sta vivendo e che,sempre più sarà caratterizzato da componentri osichici.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Dr. Izzo la ringrazio ancora una volta per la tempestività e l'interessamento.
Seguirò il Suo consiglio e quello del Dr. Pozza, lascerò passare del tempo confidando nella risoluzione spontanea del problema.
Vi ringrazio per la pazienza e per la professionalità delle risposte che mi hanno tranquillizzato, e non poco.
Cordiali saluti