Utente 213XXX
Salve vorrei portare alla vostra attenzione la mia situazione:più di 2 anni fa mi è stata fatta diagnosi di crohn appunto che ho curato bene con medrol e mesalazina in fase attiva,mentre in quiescenza solo con mesalazina.Da giugno mentre facevo palestra ho comiciato ad avvertire forti dolori all'addome subito dopo l'attività,così forti che dovevo repentinamente andare in bagno.Qualsiasi cosa mangiassi nelle ore successive mi stimolavano ancora l'evacuazione accompagnata da forti dolori.Ho dovuto sospendere qualsiasi attività fisica facessi.Ho rifatto una colon ed è fortunatamente risultato tutto a posto,tranne una zona mamellonata(se non sbaglio si dice cosi) nell'ileo terminale,cioè sono stati visti tanti noduli.Il mio GE ha detto di non preoccuparmi,che era un reperto normale.Ora sto aspettando i risultati della biopsia.Da circa 2 mesi comunque avverto continui giramenti di testa,stanchezza IMPRESSIONANTE e dolori in varie parti.Trovo difficile persino scendere le scale e quando sono in giro con gli amici devo sedermi perchè mi sento mancare,mi gira un po' la testa.
Il mio medico generico mi ha consigliato di farmi esami del sangue ma sono tutti negativi,Hb,eritrociti,MCV etc.Non sono anemico ne microcitemico.L'unico valore un po' sospetto è la ferritina a 21.Mi ha consigliato pertanto di rivolgermi al GE.Quest'ultimo però non ha la benchè minima idea di quale possa essere la causa.Mi è venuto il sospetto che si tratti di un calo di elettroliti,Ca,K,Na,Mg,ma è soltanto un'ipotesi che un paziente si fa nel momento in cui il proprio medico non sa che pesci prendere.Secondo voi di cosa si tratta?
Vi ringrazio in anticipo :D
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
le cause della stanchezza cronica vanno indagate compiutamente,
con visita medica completa (può chiedere un consulto internistico e/o gastroenterologico),
cui far seguire idoneo ed ordinato percorso diagnostico che ne accerti le eventuali cause organiche, psicologiche e quant'altro.

Le cause organiche, di quanto lamenta potrebbero essere le più varie.
La pressione arteriosa bassa, l'anemia iposideremica (da lei eclusa), il distiroidismo, etc. sono alcune delle frequenti cause organiche di questi fenomeni.
Anche per i suoi dolori andrebbe verificata la possibilità che possano far parte del quadro clinico del Crohn.

Anche l'aspetto psicologico, come detto, va adeguatamente indagato.

Ne parli con il suo curante.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Davvero tante grazie dottore.
Le posso fare un'ultima domanda?Dalla biopsia della colonscopia fatta il 2 agosto 2012 risulta una "flogosi cronica aspecifica del corion intestinale" sia del colon che dell'ileo terminale.Alla colonscopia infatti il colon risultava di superficie normale mentre l'ileo terminale(15cm) aveva una superficie mamellonata.Sono stati eseguiti prelievi bioptci sia sul colon che nel tenue terminale.
Ora le chiedo,io non ho perso peso in questo periodo,ne l'ho aquistato,ma è comunque possibile avere un problema che so nell'assorbimento di vitamine,o altri tipi di problemi legati alla flogosi che determinano facile affaticabilità muscolare e mentale?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non vedrei correlazione fra il referto istologico esibito e la
<<facile affaticabilità muscolare e mentale>>,
resta fermo il concetto, come già segnalato, di dover adeguatamente indagare.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Salve dott volevo un attimo aggiornarla dei nuovi esami clinici fatti:mi sono recato da un immunologo il quale mi ha prescritto tutto il pannello anticorpale per le malattie autoimmuni sistemiche,compresi ANA,ENA etc,e per le miositi,anticorpi antitiroidei,tsh,ft3 etc.Tra tutti questi esami sono risultati alterati la ferritina che era a 21,no sotto il livello minimo però,la vitamina d insufficiente,i folati insufficienti,ANA 1:640,frazione C3 del complemento ridotta,Cpk e aldolasi più alti per diversi mesi.Il consulto dal neurologo ha escluso malattie neuromuscolari ma è stato impossibilitato a darmi suggerimenti per spiegare le cause dei miei problemi.Celiachia esclusa.Emocromo nella norma,sali minerali pure.Elettromiografia negativa,ecocolordoppler cardiaco nei limiti.Tiroide e tsh a posto.Creatininemia nei limiti.
Sto osservando però le urine più scure rispetto a svariati mesi fa.
Lei cosa ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Potrebbero essere solamente urine più concentrate.
[#6] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Ok le urine potrebbero essere a posto.E per tutto il resto dottore,cosa ne pensa?
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Credo sia sempre valida l'impostazione generale che le ho riportato in replica #1.
[#8] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore.Un'ultima domanda:potrebbe trattarsi di un deficit di assorbimento di aminoacidi anche se le proteine totali sieriche sono nella norma?Ha conosciuto casi con questa situazione oppure è altamente improbabile una difficoltà nell'assorbimento di aminoacidi?
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Direi che non è una ipotesi percorribile.
[#10] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Scusi ancora il distrurbo :)
Leggevo in internet la risposta che un medico dava ad un paziente con una sintomatologia simile alla mia in cui diceva che a causa del colon irritabile dall'intestino - quando è stimolato - possono partire dei riflessi, che, attraverso il nervo vago, provocherebbero questi disturbi.Lei cosa ne pensa?
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non ho compreso cosa abbia letto ... o capito.

Ad ogni modo le fibre parasimpatiche del nervo Vago sono responsabili del controllo di tante funzioni fisiologiche (ad es.la frequenza cardiaca), fra le quali si annovera la peristalsi gastrointestinale,
pertanto il VAgo potrebbe avere un ruolo nella Sindrome del Colon Irritabile,
secondo meccanismi ancora oggetto di studio.