Utente 267XXX
Buongiorno!
Volevo gentilmente chiedere un informazione sulle allergie ai tatuaggi permanenti (non henne). Ho da poco concluso di fare il Patch test ed Isac test.
Il primo è risultato negativo a tutte le sostanze per il lavoro di parrucchiera, il secondo invece mi a trovato allergie a quasi tutti pollini (soprattutto graminacee), proteina pr-10 di betulla, mela, sedano, pesca, nocciola, polline di nocciolo, ontano. E profiline di betulla, lattice, marcorella e coda di topo.
Essendo allergica a molte sostanze di origine vegetale... è possibile che se il mio tatuatore usi colori con una minima percentuale di origine vegetale possano darmi allergie?? si tratta del colore nero solamente. E poi ho letto che potrebbe sensibilizzarmi a colori come cromo, cobalto, mercurio, cadmio. Possono poi essere pericolosi per il lavoro che faccio cioè parrucchiera??
Grazie mille dell'attenzione a me dedicata.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
per quanto concerne lo sviluppo di ipersensbilità ritardata, anche se i pigmenti utilizzati per i tatuaggi sono relativamente sicuri, non si può mai escludere a priori. Il rischio è teoricamente maggiore nei soggetti atopici, categoria alla quale anche Lei appartiene.
Per quanto attiene invece all'ipersensbilità immediata, se il pigmento (di origine vegetale?) contiene molecole verso le quali ha già sviluppato una risposta IgE-mediata esiste il rischio di reazioni anche molto gravi.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille della sua attenzione e risposta dottore!