Utente 263XXX
Salve,ho 20 anni circa,e tre settimane fa ho avuto una lieve tonsillite,che ho curato poi con 6 giorni di antibiotici(amoxicillina generico),tre giorni fa è ritornato un lieve mal di gola e un gran raffreddore(premetto,che c'è stato un brusco calo delle temperature).
Oggi ho visto il mio otorino e mi ha detto che non ho niente di grave,visitandomi anche il collo,che ho dolorante da un po' di mesi.
Secondo lui ho problemi di malocclusione e masticazione,che mi darebbero appunto dolori al collo.
La mia preoccupazione nasce piu' che altro da questo raffreddore continuo che tra allergia primaverile e frescate non mi lascia piu'.
Avverto anche dei dolori sotto le ascelle e al seno,ma non vedo linfonodi ingrossati,potrebbe essere il metà ciclo? Scusi,ma sono veramente molto ansiosa e soprattutto ipocondriaca. Non so cosa pensare, prossimamente faro' un tampone faringeo,per controllare di non aver uno streptococco,visto che ho notato di avere dei brufoli biancastri nei genitali.(dovuti dalla Candida o dalla cura di progesterone che sto facendo). Vorrei chiarezza,perchè non vivo piu'.
Grazie anticipatamente.
Virginia
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
penso non ci debbano essere particolari motivi di preoccupazione per una flogosi del cavo orale.

Faccia pure il tampone,
se dimostrerà la presenza di batteri patogeni,
non dovrà far altro che assumere terapia antibiotica mirata.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille.
Quindi un po' di debolezza è dovuta al raffreddore,e la candidosi agli antibiotici giusto?
Essendo un po' ansiosa sono andata a pensare addirittura a malattie gravi,che mi avrebbero abbassato le difese immunitarie.
Ma ripeto,sono molto ipocondriaca,e in questi casi si fa sentire anche la mia colite.
Scusi per l'insistenza.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La debolezza può anche avere origine psicogena.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Quindi escludo malattie gravi..avrebbero altri sintomi credo..grazie mille,cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Saluti e Buona Domenica.
[#6] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
un'altra cosa..è normale avere il fiato corto dopo aver fumato? non essendo una fumatrice abituale...scusi ancora.
cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se accade questo,
ciò è meritevole di approfondimento,
in quanto, è notorio, il fumo danneggia le performances respiratorie.

Saluti
[#8] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
quindi oltre che smettere di fumare cosa dovrei fare? mi capita di avere il fiato corto quando sono in ansia o quando fumo...ma poco dopo mi smette...
cordialmente
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dovrà essere il medico curante,
visitandola,
a ritenere quale sia la causa preponderante
(ad es. il fumo e/o psicogena).

Smettere o almeno ridurre il fumo di sigaretta mi sembra comunque una buona idea.

Saluti
[#10] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
quindi escludo che sia dovuto ad anemia dovuta a sua volta a malattie del sangue,vero? ne ho sempre sofferto di fiato corto,perchè sono davvero molto ansiosa ed ipocondriaca,come puo' ben vedere. Ma penso che malattie piu' gravi avrebbero anche altri sintomi,piu' gravi di quelli che le ho descritto fin'ora.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Penso che alle parole debbano seguire i fatti (= visita medica + eventuali indagini),
sicchè possa ridursi, se non annullarsi, la sua ansietà.

Saluti